venerdì 9 novembre 2012

WDG: Capitolo Ventisette


Capitolo Ventisette



Toc Toc
«Avanti.»
«Sono passati quattro anni, eppure come ti ho lasciato così ti ritrovo.»
«Jiram!» L'uomo che sedeva dietro un'imponente scrivania di mogano si alzò improvvisamente causando la caduta della poltroncina e lo sparpagliarsi di fogli che prima era intento a firmare. Il suo viso era puro stupore. «Che ci fai qui?»
«Che modo è questo di trattarmi?! Alla fine io non ho fatto nulla di male.»
«Jiram... io...» Jiram alzò una mano bloccando sul nascere quel flusso di parole sconnesse che sapeva il suo ex marito avrebbe tirato fuori.
«Mi dispiace? Non volevo ferirti? Sono scuse che non mi serve più ascoltare.»

WDG: Capitolo Ventisei


Capitolo Ventisei



«Ha fatto il giro del mondo la notizia del fidanzamento di due dei membri della popolare band Coreana dei BigBang. Ieri durante la conferenza stampa per l'YG Family Concert, Choi Seunghyun rapper della band ha annunciato per oggi la sua festa di fidanzamento mentre per la fine dell'anno il suo matrimonio. Sono centinaia le fan dei BigBang che assediano le porte della YG Entertainment contrarie al matrimonio del loro TOP oppa, e al fidanzamento di Lee Seunghyun, maknae del gruppo che alla conferenza stampa ha appoggiato il compagno dichiarando le sue intenzioni a sposare nel corso del prossimo anno la propria fidanzata. “I nostri ragazzi sono ormai cresciuti, ed anche se per molti sarà difficile accettarlo è giusto che pensino a crearsi una propria famiglia.” Queste le parole del CEO che....»

WDG: Capitolo Venticinque


Capitolo Venticinque

«Suona. Suona. Suona. Ahhhhh.... perché non suoni.» Damin seduta a gambe incrociate sul suo letto, fissava con un cuscino tra le mani il suo cellulare, implorandolo con lo sguardo di suonare. Erano passati due giorni dal ritorno a Seoul e Jiyong il suo Jiyong non si era ancora fatto sentire.
«Jenjang!*» Imprecò la giovane scendendo dal letto con una certa fretta e lanciando il cuscino per aria che finì proprio sul cellulare. «Ma dico io perché mi ha chiesto il numero se poi non è interessato a cercarmi.» Con queste parole dette con sconforto, Damin si chiuse in bagno sbattendo la porta. Erano le sei e trenta del mattino e Damin doveva prepararsi per andare a scuola, era pure in ritardo per colpa del suo fissare il cellulare.
«Damin!!» Al quinto richiamo della madre, Damin si decise ad uscire dalla sua stanza e a dirigersi da basso a fare colazione anche se il suo stomaco chiuso com'era non avrebbe accettato neanche un grammo di cibo.

WDG: Capitolo Ventiquattro


Capitolo Ventiquattro


Giunse il momento che la piccola vacanza finisse e che i nostri amati protagonisti tornassero alla loro vita di tutti i giorni.
Quel giorno arrivò alle tre di pomeriggio di una domenica soleggiata. Occhiali da vista e valige alle mano il gruppo si diresse all'imbarco 5 dove un hostess sorridente e cordiale li invitò a salire sull'aereo che li avrebbe ricondotti a Seoul. Seungri e TOP non lasciarono neanche per un momento il fianco e la mano delle loro compagne. GD fissandoli se ne sentì geloso, invidiava la facilità con cui gli amici erano riusciti a trovare e tenersi la loro anima gemella. Lui nonostante vedesse in Damin la sua anima gemella, non riusciva ad avvicinarsi a lei o a dirle qualcosa, la qualsiasi cosa. Poi il fatto che camminasse fianco a fianco con Youngbae non aiutava per niente. Quanto avrebbe voluto avere al suo fianco la dolce Damin invece dell'assonato Daesung che non perdeva mai occasione per far finire la sua valigia sui suoi piedi.
«Yah, Daesung! Rifallo ancora una volta e quella valigia te la rompo in testa.» Ringhiò il leader attirando l'attenzione di Youngbae e Damin che stavano proprio davanti a loro.

WDG: Capitolo Ventitré


Capitolo Ventitré



Tornati a casa Jiram si chiuse subito in camera e buttandosi sul letto iniziò a piangere.
Pianse per quel matrimonio sbagliato che aveva acconsentito a fare. Pianse per l'indifferenza e l'abbandono da parte di quella famiglia che aveva amato tanto e che in cuore suo amava ancora. Pianse per molte cose, ma soprattutto pianse per quell'amore che nutriva per Seungri.
Un amore che non sarebbe mai sbocciato.

Al piano di sotto intanto...
«Ma che gli è presso?» Seungri fissava con apprensione il piano di sopra dove era corsa a rifugiarsi Jiram. Hana che aveva capito tutto si morse nervosamente il labbro insicura se parlare o meno. Alla fine Jiram era la sua migliore amica, e a quel punto della sua relazione con Seungri non sapeva se intromettersi oppure no.
Forse spettava a Jiram dirgli tutto e non a lei.
Si, era meglio restare zitta, sarebbe stata Jiram a dirgli tutto prima o poi quando si sarebbe sentita pronta.
«Hana, tu sai qualcosa?»
Porca...! Hana si voltò linciando con lo sguardo Seunghyun che aveva deciso di parlare proprio in quel momento.Questo ragazzo vuole morire sotto le mie mani... pensò inviperita la ragazza
«Io non so niente. Stai zitto!»

WDG: Capitolo Ventidue


Capitolo Ventidue

Sedute sui teli Hana e Damin fissavano i loro amici giocare e scherzare dentro l'acqua. Hana un po' li invidiava, lei non aveva mai imparato a nuotare e di quella distesa azzurra aveva tremendamente paura, aveva visto poche volte il mare, ma quelle poche volte gli era bastato. Il mare non faceva per lei, preferiva di gran lunga la montagna. Anche perché a sciare se la cavava piuttosto bene.
«I nostri oppa sono davvero così belli.» Sorrise sognante Damin, fissando il fisico asciutto e scintillante di Jiyong.
«I nostri oppa? Ma se hai occhi solo per Jiyong.» Sorrise Hana.
«Unnie, ma che dici?» Damin si voltò a fissare Hana rossa di imbarazzo.
«Dico solo quello che vedo. Hai praticamente mangiato il povero Jiyong con gli occhi.»

WDG: Capitolo Ventuno


Capitolo Ventuno

Il residence di cui parlava Jiyong era una piccola abitazione a due piani situata nei pressi di Sogwipo. La struttura in mattoni gialli, si affacciava su una grande piscina a forma ellittica, dando le spalle alla scogliera e a una piccola spiaggia privata.
Le tre ragazze alloggiavano in una grande stanza dai chiari colori estivi, con un grande letto matrimoniale che ne occupava il centro.
Seunghyun, Jiyong e Daesung occupavano una stanza più piccola in fondo al corridoio del secondo piano.
Mentre Youngbae e Seungri ne occupavano un altra posta di fronte a quella delle ragazze.
« Pensavo avremmo alloggiato in un albergo. » Disse Jiram, iniziando a svuotare la propria valigia.
« Lo pensavo anche io. » Rispose Hana, anche lei impegnata a disfare la valigia come anche Damin.
« Così è meglio, gli alberghi sono così affollati. Gli oppa devono sempre stare attenti a fare tutto. » Disse Damin.
« Oh... probabilmente hai ragione. » concordò Jiram.
Toc, toc, toc...

Scheda: Wanted Desperately Girlfriend

Titolo: Wanted Desperately Girlfriend
Fandom: BIGBANG
Capitoli: 29
Trama: Choi Seunghyun è ne guai il nonno vuole che lasci la musica, per entrare nella società di famiglia, ma il caro TOP non vuole abbandonare il suo sogno adesso che l'ha realizzato. Giunge così ad un compromesso con l'anziano parente: Choi Seunghyun sposerà la sua ragazza, entro 100 giorni. C'è solo un piccolo problema Seunghyun non ha la ragazza, ecco allora che i BigBang mettono su una vera e propria caccia alla fidanzata perfetta.

Capitolo 1  LEGGI
Capitolo 2  LEGGI
Capitolo 3  LEGGI
Capitolo 4  LEGGI
Capitolo 5  LEGGI
Capitolo 6  LEGGI
Capitolo 7  LEGGI
Capitolo 8  LEGGI
Capitolo 9  LEGGI
Capitolo 10  LEGGI
Capitolo 11  LEGGI
Capitolo 12  LEGGI
Capitolo 13  LEGGI
Capitolo 14  LEGGI
Capitolo 15  LEGGI
Capitolo 16  LEGGI
Capitolo 17  LEGGI
Capitolo 18  LEGGI
Capitolo 19  LEGGI
Capitolo 20  LEGGI
Capitolo 21  LEGGI
Capitolo 22  LEGGI
Capitolo 23  LEGGI
Capitolo 24  LEGGI
Capitolo 25  LEGGI
Capitolo 26  LEGGI
Capitolo 27  LEGGI
Capitolo 28  LEGGI
Capitolo 29  LEGGI

Per gli alti Poster della storia  QUI
Per il Trailer della storia QUI