lunedì 18 febbraio 2013

Happy Birthday... Changmin Oppa!


Terrible

Starring: Shim Changmin


Sei in ritardo.
Fisso lo schermo del cellulare e vedo le 19:10 farsi beffa di me con i loro stupidi tratti gialli, sembra che anche loro si divertano a farmi soffrire e a rinfacciarmi il suo ritardo...
Venti minuti, ti ritardo. E tu lo aspetti ancora. Babo.” È questo quello che ridacchia il diciannove.
«Lui verrà!» Gli rispondo anche se non più molto sicura.
Lui non verrà più. Si è dimenticato di te.” Inveisce il dieci trasformandosi in undici e facendomi iniziare a lacrimare gli occhi.
Il vento soffia gelido sulla mia pelle, ma ormai io non lo sento più... il naso è completamente congelato e ho paura di averne perso la sensibilità, le mani inguantate sono dentro le tasche al sicuro da quel freddo al quale non mi abituerò mai, e vivo a Seoul ormai da anni.
Aspetto altri dieci minuti poi vado via.” Dico a me stessa, ma è la stessa cosa che mi sono detta dieci minuti fa, e ormai l'orologio del palazzo di fronte segna le otto, e io rischio l'assideramento.
Sospiro ormai al limite e una piccola nuvoletta esce dalla mia bocca volando via e mischiandosi al freddo di metà Gennaio.
«Dove sei?» Sospiro abbassando il capo e fissando la punta delle mie scarpe.
Forse è ora che torni a casa. Lui non verrà.”
Muovo il primo passo e il mio cuore si sente lacerare, mentre una lacrima coraggiosa scivola giù sulla mia guancia congelata.
Un altro passo, un altro ancora, e ancora uno e mi sento stringere da due forti e calde braccia.
«Mianhaeyo...» La sua calda voce, raggiunge il mio cuore riscaldandolo all'istante. «Sono in ritardo.» Slaccia l'abbraccia e con un gesto delicato alza il mio viso facendo scontrare i nostri sguardi.
«Sono un pessimo fidanzato.» Sussurra asciugando quella lacrima solitaria alla quale se ne aggiunge un altra.
«Non piangere, adesso sono qui.» Sussurra con un delicato sorriso regalandomi un leggero bacio per poi tornare ad abbracciarmi.
«Sei davvero pessimo.» Dicco stringendomi a lui.
«Ma mi ami lo stesso.»
«Si Changmin, ti amo lo stesso...»


Fine!