mercoledì 20 marzo 2013

Capitolo 18: Il circolo dell'alba -Parte 1-


«Allora è così che si divertono i ragazzi di paese.» Sorrise Faye guardandosi attorno. «Semplice ma d'effetto.» Cornelia roteò gli occhi al soffitto e Damon le sorrise stringendola a se.
«Prendete un tavolo noi prendiamo da bere.» Disse Stefan dando una pacca sulla spalla di Nick.
«Qualcosa di molto alcolico, tesoro.» Gli urlò dietro Faye.
«Non abbiamo l'età per bere alcolici.» Le fecce presente Diana e Faye sbuffò.
«Non farmi la paternale, Diana. Se avevo bisogno di qualcuno che mi faceva la predica mi portavo dietro Adam.» Diana scosse la testa rassegnata.
«Cerca di non esagerare comunque.»
«Non ho nessuna intenzione di esagerare, ma forse riesco a far sballare Stefan.» Sorrise Faye, e il suo sguardo emanava una luce rossastra di potere.
«Non vorrei infrangere i tuoi sogni Faye, ma noi vampiri non ci ubriachiamo.» Gli disse Damon con un mezzo ghigno. Il sorriso di Faye, si spense lentamente.
«Cosa? -Chiese- Scherzi?» Damon scosse la testa.
«Dannazione.»
«Non credo che ubriacare un uomo sia la migliore soluzione per sedurlo.» Gli fecce notare Elena con un mezzo sorriso.
«Oh, ma non ho bisogno di ubriacalo per sedurlo, solo che volevo che si sciogliesse un po' e cosi rigido.» I presenti al tavolo tranne Faye risero.
«Che c'è di così divertente?» Chiese Stefan poggiando i drink sul tavolo.
«Niente.» Si affrettò a rispondere Faye, mentre gli altri ridevano più forte attirando gli sguardi dei commensali degli altri tavoli.
«Faye, voleva farti ubriacare.» Gli disse Damon guadagnandosi un occhiataccia dalla strega.