venerdì 12 luglio 2013

First love...: Capitolo 2: Coffee Shop



Una settimana. Jonghyun era in Corea da una settimana e l'unico passo avventi che aveva fatto era trovare il bar che si intravedeva nella foto, il Coffee Shop.
Jonghyun era andato lì ogni giorno credendo o sperando che in qualche modo fosse legato ad uno di quegli uomini, ma in quel poco tempo nessuno che ricordasse vagamente uno di quei quattro era entrato in quel bar.
Non poteva farci nulla, era passato troppo poco tempo. Domani andrà meglio” Jonghyun se lo ripeteva di continuo ma più i giorni passavano più il suo entusiasmo si affievoliva.
Magari avevano lasciato Seoul. Magari quello non era il luogo giusto dove cercare. Magari era stato un errore affrontare un viaggio così lungo.”
Pensieri, contorti e sconfortanti. L'unica cosa che gli faceva trovare un po' di speranza era fissare quella foto.
Insieme per sempre. Agosto 1995”
Poche parole scritte a mano che animavano il cuore di Jonghyun. Chiunque avesse scritto quella frase ci credeva davvero a quel per sempre.
Agosto... soltanto un mese dopo sua madre sarebbe rimasta incinta di lui e da lì partiva il mistero. Chi era suo padre tra quei quattro? Perché non l'aveva riconosciuto? Sua madre l'aveva informato sulla gravidanza?
Troppe domande, troppi misteri, la testa di Jonghyun era un labirinto senza via di uscita.