sabato 22 marzo 2014

One-Shot: Junseung

Ancora una volta



«Jun ti prego la mano li no...» Hyunseung rise cercando di togliere la mano di Junhyung che si era intrufolata, senza problemi, all'interno dei suoi pantaloni.
«Perché?» Cantilenò Junhyung, fingendosi infastidito, senza togliere la mano e schioccando per dispetto un bacio sulla guancia dell'altro.
«L'hai sentito il leader; dobbiamo fare i bravi questa è una trasmissione importante.»
«Si. Ma adesso siamo dentro il camerino. Possiamo fare i cattivi bambini.» Rise Junhyung baciando il collo del rosso che si lasciò sfuggire un sospiro di piacere.
«Se fai così Jun io non riuscirò mai a starmene tranquillo... ti salterò addosso alla prima occasione nel bel mezzo della trasmissione.» Junhyung sorrise riuscendo ad afferrare saldamente l'oggetto delle sue ricerche.
«Fallo, sono sicuro che gli ascolti salirebbero alle stelle.»
«Jun ti prego no...»
«Oh, si...» Junhyung si impadronì delle labbra di Hyunseung baciandolo con irruenza, succhiando il labbro inferiore la lingua e muovendo a ritmo la mano dentro i pantaloni. Hyunseung non ci pensa nemmeno ad opporsi all'attacco dell'altro ricambiando istintivamente quell'assalto alla sua bocca con la stessa enfasi mentre muoveva il bacio chiedendo di più.

Junhyung riuscì a sbottonare i pantaloni del rosso con una mano sola, ad abbassarglieli fino alle caviglie per poi prendere l'erezione del compagno in bocca facendola affondare nella sua gola
«Ah...» Hyunseung si portò una mano alla bocca cercando di smorzare i gemiti che sfuggivano al suo controllo, mentre l'altra mano andava ad afferrare saldamente la chioma del moro accompagnando i suoi movimenti esperti.
Hyunseung percepì un calore già sperimentato innalzarsi per tutto il suo corpo. Stava per arrivare all'apice e non c'era bisogno di dire niente, Junhyung conosceva così bene il corpo del compagno che ormai sapeva quando il momento del piacere stava per arrivare. Anche in quel momento il moro se ne accorse quindi aumentò le spinte della sua bocca inglobando l'eccitazione dell'altro in movimenti sempre più fluidi.
Hyunseung inarcò la schiena, gli occhi chiusi il petto andante, quando la porta del camerino si aprì e Doojoon fecce il suo ingresso seguito dagli altri componenti del gruppo.
«Ma dai ragazzi non sapete stare con le mani a posto neanche per una sera.» Strillò il leader coprendo gli occhi di Yoseob con le mani.
«Ho già visto tutto, hyung.» Rise quest'ultimo divertito.
«Yah... Doojoon potreste lasciarci soli, avremo qualcosa da concludere.» Ghignò Junhyung indicando l'erezione ancora pulsante dell'altro che per la vergogna, di essere trovato in quella situazione, si copriva il volto rosso di imbarazzo.
«Fatte in fretta abbiamo del lavoro da fare.» Stizzito Doojoon trascinò gli altri, preda di risate divertita, fuori dalla stanza sbattendosi la porta alle spalle.
«Dov'eravamo rimasti?!» Chiese ironico Junhyung prima di piegarsi nuovamente sull'erezione del rosso e inglobarla nella propria bocca. Bastò poco perché Hyunseung si riversasse nella bocca dell'altro che inghiottì tutto, per poi ripulire con la lingua quello che era rimasto.
«Sei un bastardo...» Sussurrò Hyunseung mentre si riprendeva dall'orgasmo.
«Lo so. Ma mi ami lo stesso vero?»
«Certo che ti amo, come posso non amarti.» Sorrise Hyunseung prima di unire le labbra con quelle di Junhyung.

Fuori dal camerino, nel corridoio.
«Ehi Hyung.» Yoseob strattonò la manica della giacca di Doojoon per richiamare l'attenzione su di se. Il leader si voltò verso il vocalist che, ghignando, si mise sulle punte dei piedi sussurrando nell'orecchio dell'altro. «Hyung non sarà un camerino, ma in fondo al corridoio c'è un bagno fuori servizio.»
«Kiki, Woonie, io e Yoseob ci assentiamo un attimo non vi allontanate.» Disse tutto d'un fiato Doojoon afferrando la mano del minore e trascinandolo lungo il corridoio.
«Pensi che ci sia qualcosa nell'acqua che bevono?!» Chiese improvvisamente Dongwoon avvicinandosi a Kikwang mentre con lo sguardo vedeva allontanarsi i due amici. Kikwang non rispose semplicemente strinse la mano dell'altro sorridendogli.



Fine!

Nessun commento:

Posta un commento