martedì 25 novembre 2014

BH: Capitolo 6


Quando Changmin aprì la porta del suo appartamento, che negli ultimi anni aveva condiviso con Yunho, Taepoong si fecce trovare di fronte alla porta, scodinzolante, e alla vista del suo padrone iniziò ad abbaiare ed a saltellare in cerca di coccole anche Yunho era altrettanto felice di vedere il suo cucciolo e lo coccolò il più possibile riempiendolo di dolci parole e carezze.
«È così commovente.» Disse Yoochun improvvisamente con tono ironico facendo scoppiare tutti a ridere.
«Sono così felice di rivederti piccolo mio.» Yunho coccolò ancora un po' il suo cane anche per dissipare quella sensazione di inappropriato che si era impadronito di lui.
«Mi sento così fuori luogo.» Sussurrò al suo cane prima che quest'ultimo gli leccasse la guancia.
«Vieni Yunho ti mostro la camera da letto, immagino che tu non ricordi dove sia, così puoi metterti comodo.» Yunho alzò lo sguardo incontrando quello titubante del minore.
Anche Changmin si sentiva impacciato, fu quella consapevolezza a far annuire il maggiore. «Okay.» Yunho lasciò andare il cane e seguì Changmin per la casa.
«Noi ordiniamo la pizza.» Urlò Seungho dal salotto.
«Questa è la camera da letto, quella porta conduce al bagno privato, beh fai come se fossi a casa tua... anzi no questa è casa tua... Beh comunque cambiati o lavati fai quello che preferisci io vado di la.» Changmin si agitò nervoso e mentre usciva dalla stanza urtò una piccola poltroncina facendo sorridere il maggiore.
Rimasto solo Yunho si aggirò per la stanza accompagnato dal suo fedele bastone. Tutto era in perfetto ordine, l'unica cosa fuori posto sembravano essere alcuni libri abbandonati sul pavimento, ai piedi del letto, su un elegante tappetto beige e marrone scuro che richiamava i colori della stanza. Altri libri era posti sul comodino e prendendone uno in mano Yunho vide che riguardava i metodi sperimentali per la cura dei cavalli. Il maggiore dedusse che quel lato del letto apparteneva a Changmin aggirando il letto Yunho si sedete sul suo lato prendendo una foto incorniciata e posizionata sul suo comodino. Nella foto erano presenti sia lui che Changmin. Yunho abbracciava Changmin da dietro e i due giovani avevano un bellissimo sorriso sul volto il sorriso di due persone innamorate.
«Allora è vero.» Sussurrò il maggiore sfiorando il vetro di quella foto. Yunho rimise con calma la foto a posto e una volta fatto aprì il primo dei due cassetti del comodino. Al suo interno molti fogliettini di carta colorata, alcune penne, il caricatore del suo cellulare e altri svariati oggetti. Yunho prese uno dei foglietti di un bel arancione e lo porto sotto gli occhi.

mercoledì 19 novembre 2014

Quote of the week #6


BH: Capitolo 5



«Che ore sono?» Chiese Yunho seduto sul letto dell'ospedale.
«Sono le 17:37. Un minuto più di prima.» Rispose scocciato Yoochun. Era la decima volta che Yunho chiedeva l'ora nel giro di sette minuti. Erano passate due settimane da quando Yunho e Yoochun avevano “litigato” e da quel giorno i due si parlavano solo se obbligati o se necessario.
«Changmin è in ritardo.» Yunho non ricordava ancora niente, la sua memorie era ancora bloccata, ma aveva accettato che Changmin era una parte importante del suo presente e cercava di “collaborare” affinché la sua vicinanza lo aiutasse a ricordare. E poi... sentiva sempre quel fastidio allo stomaco quando lo vedeva, sorrideva o parlava, con chiunque non fosse lui. Quello doveva pur significare qualcosa.
«Avrà i suoi motivi.»
«Voglio andarmene.» Commentò Yunho. Oggi sarebbe stato dimesso dall'ospedale. Le sue funzioni vitali erano tornate quelle di prima e anche se per il momento doveva usare un bastone, per restare in piedi e muoversi, era nelle condizioni tali che poteva tornare a casa.
«Scusate il ritardo!» Changmin entrò nella stanza sorridendo. «C'è stata un emergenza alla clinica veterinaria e venendo ho firmato i fogli di dimissione. Possiamo tornare a casa.»
«Sei in macchina?» Chiese Yoochun prendendo le borse di Yunho.
«È di nuovo ad aggiustare ho presso l'autobus.» Rispose Changmin aiutando Yunho a mettersi in piedi.
«Dovresti cambiarla. Quell'auto ti da continuamente problemi.» Commentò Yoochun scuotendo la testa.
«Hyung tu sei in auto?» Changmin cambiò discorso sorridendo alle infermiere che lo salutavano strada facendo. In quei sei mesi in cui Yunho era stato in come, Changmin aveva stretto amicizia con tutto il personale del piano.
«Si.»
«Bene. Allora dacci un passaggio.» Sorrise Changmin.
«Possiamo anche prendere un taxi.» Commentò Yunho odiando quel dolce sorriso che si era disegnato sulle labbra del minore.
«Preferisco andare con lo hyung.» Rispose Changmin voltandosi verso Yunho con ancora quel sorriso sulle labbra.
«Allora tu vattene con il tuo hyung che io prendo un taxi!» Disse Yunho allontanando in modo brusco la mano di Changmin, che ancora lo teneva per il braccio, e si voltò nascondendo il rossore che si era venuto a creare sulle sue guance.
«Yunho ma non e che sei geloso.» Ridacchiò Yoochun divertito.
«Yah! Ma che cosa dici?! Io non sono geloso!» Scattò Yunho fulminando l'amico con lo sguardo. Yoochun si limitò a ridere e aprendo l'auto invitò gli amici a salire. Changmin prese posto di fianco a Yunho sui sedili anteriori.
«Passiamo a prendere Seungho al rifugio e ceniamo insieme.» Suggerì Yoochun una volta lasciato l'ospedale.
«Fantastico! Ma mi sa che dobbiamo ordinare qualcosa perché il frigo è vuoto.»
Yoochun ridacchiò divertito alle parole di Changmin. «Me lo immaginavo.»
«Invitiamo anche Junsu e Jaejoong.» Per un attimo il tempo sembro fermarsi alla richiesta di Changmin. «La cucina di Jae-hyung è fantastica!» Commentò Changmin cercando di sdrammatizzare la situazione forzando un sorriso.
«Chiamerò Junsu e glielo chiederò.» Disse Yoochun alzando lo sguardo e scontrandolo con quello di Yunho attraverso lo specchietto della macchina.

lunedì 17 novembre 2014

Yu Gyeom

Nome: Kim Yu Gyeom (김유겸)
Professione: Cantante, Rapper, Ballerino, Attore e MC
Data di nascita: 17 Novembre 1997
Luogo di nascita: Namyangju, Corea del Sud
Altezza: 1.82 cm
Peso: 65 kg
Gruppo Sanguigno: A
Segno Zodiacale: Scorpione
Agenzia: JYP Entertainment
Gruppo: GOT7

venerdì 14 novembre 2014

Kyuhyun (Super Junior) - Eternal Sunshine


TRADUZIONE ITALIANA

Ho tanti pensieri
Dopo averti lasciato, ogni piccola volta che posso, è su di te
Voglio dimenticarti e voglio tenerti stretta
Il mio cuore si confonde e combatte

Oggi è come ieri e domani
Sto galleggiando qui come un piccolo pezzo di polvere

Io cerco di odiarti
Cerco il motivo per cui abbiamo dovuto rompere
Poi il mio cuore affonda
Quando mi ritrovo a non aver dimenticato nulla
Un altro giorno passa così

Se avessi un modo per cancellare la mia memoria, che cosa dovrei fare?
Quando apro gli occhi domani e non avrò alcun ricordo di te, dovrei vivere comodamente?

Una persona che ti ha chiamato, la felicità ti ha chiamato, il dolore ti ha chiamato
Se tutto scompare, è come se vorrei scomparire anche io 

Io cerco di odiarti
Cerco il motivo per cui abbiamo dovuto rompere
Poi il mio cuore affonda
Quando mi ritrovo a non aver dimenticato nulla
Un altro giorno passa così

C'è un posto per nascondersi
Dai nostri ricordi che sono stati così appassionati?

Quanto più ti cancello, più speciale diventi
Io continuo a trovarti anche se sei stata dimenticata
Non mi importa se vivo con solo la metà di me stesso
Anche se mi rompo in lacrime nelle memorie
I miei giorni sono tutti...

Non ricordo nessuno che non sei tu
Non ho altra memoria
Non mi importa se vivo con solo la metà di me stesso
Anche se mi rompo in lacrime nelle memorie
I miei giorni sono tutti su di te...


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Kyuhyun (Super Junior) - At Close


TRADUZIONE ITALIANA

Così, la schiena era davvero carina
Ho finalmente capito questo dopo averti visto lasciarmi
Così il mio cuore soffre quando le lacrime scendono
Ho finalmente capito questo dopo averti visto piangere, dopo averti visto lasciarmi

E' troppo tardi, ma mi dispiace, non mi rendevo conto quanto eri buona
Sono solo uno stupido, sono così stupido
Non lasciarmi, anche se te ne vai se ti tengo
Sono così patetico, sono così patetico

Perché mi rendo conto di questo amore adesso?
Perché le lacrime vengono adesso?
Perché non ti conosco?
L'amore è così... L'amore è così sciocco

Così le tue mani erano molto calde
Finalmente sento il calore del tuo corpo anche se l'ho tenuto prima
Così i tuoi occhi erano molto carini
Posso solo pensare a te, che sorridevi sempre, che mi guardavi

E' troppo tardi, ma mi dispiace, prima non ti colmavo
Sono solo uno stupido, sono così stupido
Non lasciarmi, anche se il tuo cuore è già partito
Sono così patetico, sono così patetico

Perché mi rendo conto di questo amore adesso?
Perché le lacrime vengono adesso?
Perché non ti conosco?
L'amore è così... Perché l'amore è così...

Perché mi rendo conto di questo amore adesso?
Perché le lacrime vengono adesso?
Perché non ti conosco?
L'amore è così... L'amore è così sciocco


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Kyuhyun (Super Junior) - Moment of Farewell


TRADUZIONE ITALIANA

Lasciai sfuggire un grande respiro
Non ho potuto davvero sentire quello che hai detto
Tutti i nostri momenti, tutte le scene sono diventate di nuovo sfocate

Mi ricordo quando hai detto
Che non mi hai odi abbastanza per rompere
Ma non ti importava abbastanza per amarmi
Hai già portato le tue parole fredde una ad una
E non ho davvero nulla da dire

Nelle tue parole che scorrono senza intoppi, anche i ricordi cancellati vengono scritti di nuovo, perché diventano più piccoli
Forse mi dispiace, forse voglio scappare in questo momento
Sono solo pieno di risentimento nel momento dell'addio

Doveva essere oggi? Doveva essere qui?
Io non sono nemmeno pronto per questo
Per te, che non mi odi abbastanza per rompere
Ma non ti importava abbastanza per amarmi

Nelle tue parole che scorrono senza intoppi, anche i ricordi cancellati vengono scritti di nuovo, perché diventano più piccoli
Forse mi dispiace, forse voglio scappare in questo momento
Sono solo pieno di risentimento nel momento dell'addio

Io ti trattengo, ci sto provando
Ma i pensieri nella mia testa si disperdono in questo momento
In caso ho detto qualcosa di sbagliato

A causa delle mie malefatte che ti hanno dato le cicatrici
Ognuno di noi ha ricordi diversi
Forse mi dispiace, forse voglio scappare in questo momento
Sono solo pieno di risentimento nel momento dell'addio


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Kyuhyun (Super Junior) - One Confession


TRADUZIONE ITALIANA

Quando ti ho tranquillamente guardato
Mi ricordo di tutti quegli innumerevoli giorni

Le mattine e le notti che erano tutte di te
Ora è diventata un'abitudine

Mi sto colorato con te
Anche il tuo dolore sta diventando il mio
Le parole che non potevo sopportare di dire
Ti amo così tanto che devo nascondere quelle parole

Anche se piangi, ti abbraccio
Anche se è a causa di quel ragazzo

Perché io conosco il dolore di aspettare qualcuno
Meglio di chiunque altro

Mi sto colorato con te
Anche il tuo dolore sta diventando il mio
Le parole che non potevo sopportare di dire
Ti amo così tanto che devo nascondere quelle parole

Forse è un bene che sono io che sto asciugando le tue lacrime
Anche se non sai mai come mi sento, anche se stai solo prendendo una pausa e ripartire

Io ci sarò, un passo indietro
Come se sto  semplicemente andando a modo mio, lentamente a piedi
Non sto cercando o aspettando
Non posso farci niente, sono stato messo qui

Sogno di guardarti, bloccando gli occhi con te
Ridere di scherzi banali e parlare d'amore
Per essere in grado di sognare un sogno chiamato te
Per essere nel mio cuore
Grazie


English translation Credits: Popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Kyuhyun (Super Junior) - Flying, Deep in the Night


TRADUZIONE ITALIANA

Incontro una persona nuova e rompiamo
Tutte queste cose sono come il gioco di un bambino
Come la triste storia delle fatine
Che cavalcano le nuvole e volano lontano nelle favole tristi

Ma anche se non siamo in grado di volare e solo piangere
L'amore è come un bel sogno
Posso tenere le tue belle mani, volare nel cielo notturno verso il castello

Perché solo io ti amo, io sogno un sogno sciocco
Perdersi e vagare nella terra dei miei sogni che non possono avverarsi

Ma anche se non siamo in grado di volare e solo piangere
L'amore è come un bel sogno
Posso tenere le tue belle mani, volare nel cielo notturno verso il castello

Ma anche se non siamo in grado di volare e solo piangere
L'amore è come un bel sogno
Posso tenere le tue belle mani, volare nel cielo notturno verso il castello

Perché solo io ti amo, voglio volare nel cielo notturno
Guardati dormire, baciarti e volare di nuovo

Ma anche se non siamo in grado di volare e solo piangere
L'amore è come un bel sogno
Posso tenere le tue belle mani, volare nel cielo notturno verso il castello

Perché solo io ti amo, io sogno un sogno sciocco
Perdersi e vagare nella terra dei miei sogni che non possono avverarsi

Ma anche se non siamo in grado di volare e solo piangere
L'amore è come un bel sogno
Posso tenere le tue belle mani, volare nel cielo notturno verso il castello

Posso tenere le tue belle mani, volare nel cielo notturno verso il castello


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Kyuhyun (Super Junior) - My Thoughts, your Memories


TRADUZIONE ITALIANA

Diverse stagioni sono già passate da quando ti ho lasciato andare
Il mio cuore che faceva male come la morte sta lentamente migliorando

Ho provato a mettere una persona diversa nel mio cuore
Ma chiunque mi capita di incontrare, non riesco a trovare il vecchio me, che era appassionato d'amore

I giorni in cui abbiamo riso e pianto tantissimo, 
i miei amici cercano di aiutarmi a seppellirli con l'alcol
Mentre a disagio sorrido con la testa in giù, mi chiedo se ci siamo dimenticati di quei giorni

Ero così stupido, ero troppo giovane
Ti ho spinto via, ho pensato che era meglio per te
Se solo ti avessi incontrato un pò più tardi, forse non avremmo mai rotto?

So che non sarò in grado di eliminarti, ma non posso trattenerti
Il mio cuore soffre quando ti vedo allontanarti dopo che mi hai detto addio

Probabilmente mi sarò addormentato, sfinito dal gridare sui ricordi sbiaditi
Quante notti fredde devo spendere per dimenticarti?

Ero così stupido, ero troppo giovane
Ma hai sorriso per me, eri il mio sogno e il mio tutto
Anche se fa male, se solo avessi saputo che saresti felice al mio fianco, forse non avremmo mai rotto?

Saremmo ancora innamorati?


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Lee Hongki (FT Island) - When Love Comes


TRADUZIONE ITALIANA

Quando l'amore arriva senza saperlo
Quando l'amore arriva con attenzione
Quando l'amore arriva come un acquazzone
Credo che questo è l'amore

Quando l'amore arriva dolcemente
Quando l'amore arriva, mi abbraccia come in un sogno
Ogni volta che ti vedo, ho un sorriso felice

Riesci a sentire il mio cuore? Devo inviartelo insieme al vento?
Riesci a vedere il mio cuore? Dovrei segretamente strapparlo fuori?
Se il mondo si colora con la parola amore
Ti aspetterò, ti amo, fino a quando le mie parole ti raggiungeranno

Quando sei innamorato innocentemente
Quando sei innamorato come un pazzo
Quando sei innamorato come un bambino
Io sono innamorato in questo momento

Quando sei innamorato, sì onesto
Quando sei innamorato, dai tutto
Essere felici è un segno che ti amo

Riesci a sentire il mio cuore? Devo inviartelo insieme al vento?
Riesci a vedere il mio cuore? Dovrei segretamente strapparlo fuori?
Se il mondo si colora con la parola amore
Ti aspetterò, ti amo, fino a quando le mie parole ti raggiungeranno

Io solo ti amo
Riesci a sentire la mia confessione incompleta?
L'amore sta arrivando
Se ti senti nel mio stesso modo

Riesci a sentirmi? Le mie parole che sono in amore
Riesci a vedere i miei occhi? I miei occhi che sono in amore
Per tutto il giorno, la parola amore aleggia intorno a me
Ti amerò perché anche i cieli ti proteggano


English translation Credits: Popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

martedì 11 novembre 2014

BH: Capitolo 4



«Che stai facendo?» Chiese Junsu entrando in cucina e trovando Jaejoong impegnato ai fornelli. Era da poco rientrato dalla sua corsa mattutina e i suoi capelli erano ancora umidi per la doccia appena fatta.
«Preparò qualcosa per Yunho, pensavo di andarlo a trovare in ospedale.» Rispose Jaejoong senza voltarsi a guardare il fidanzato.
«Non credo che dovresti andare.»
«Perché no?» Chiese Jaejoong voltandosi per la prima volta e fissando il fidanzato negli occhi.
«Lui crede che tu sia il suo ragazzo se lo vai a trovare, portandogli anche del cibo, accenderesti di più le sue... convinzioni.»
«Yah Junsu, non devi fare il geloso okay?! Yunho è il mio migliore amico e io voglio vederlo, vedrai che non succederà nulla.» Jaejoong sorrise al giovane poi si voltò e tornò ai fornelli.
«Non sono geloso.» Scandì Junsu a labbra strette. «Sto solo dicendo che in questa situazione la cosa migliore da fare e lasciargli il suo spazio con Changmin, solo lui al momento può aiutarlo.»
«Perché?» Chiese Jaejoong voltandosi nuovamente. «Yunho non si ricorda neanche di lui, e poi io sono il suo migliore amico, sarà più facile per lui parlare con me.»
«Dannazione Jae per Yunho tu non sei il suo migliore amico ma il suo ragazzo. R.A.G.A.Z.Z.O. Sai quello che tu sei per me e Changmin è per Yunho.»
«Ti ho detto di non essere geloso.»
«IO NON SONO GELOSO!» Urlò Junsu esasperato dal tono calmo con cui Jaejoong si rivolgeva a lui. «Sono solo stupito della facilità con cui tu metti da parte i sentimenti del povero Changmin. Credi che per lui sia facile vederti di fianco al suo ragazzo che continua a gridare ai quattro venti che ti ama?!» Jaejoong si morse con forza le labbra.
«Changmin deve farsene una ragione io sono il suo migliore amico, Yunho è mancato anche a me, ed ho tutti i diritti di stare con lui.»
«Davvero un migliore amico con i fiocchi eppure sono stati solo Changmin e Yoochun ad andare ogni giorno in ospedale a stringere la mano e ad implorarlo di aprire gli occhi, a credere che lui si sarebbe svegliato. Tu in quei momenti dov'eri? Ah~~ probabilmente eri tra le mie braccia a farti scopare.»
«STAI ZITTO!» Urlò Jaejoong colpendo con i pugni la superficie della cugina.
«Come vuoi.» Sospirò Junsu con sguardo tagliente. «Starò zitto e mi terrò fuori da questa storia ma non venire a piangere da me quando con il tuo caratteraccio da prima donna rovinerai tutto.»

sabato 8 novembre 2014

One-Shot: Me



Klaudia è da un pò che vive a Seoul, un pò perché ha sempre amato la Corea del Sud e un pò perché aveva bisogno di staccare la spina dal suo lavoro. Ha comprato una grande casa con giardino e garage affiancato.
E si gode i suoi momenti di pace e silenzio leggendo un libro stessa sul divano con il suo piccolo Ame (un cucciolo di husky comprato insieme al suo migliore amico) accoccolato ai suoi piedi. Questo è uno di quei pochi momenti in cui Klaudia può avere il suo amato silenzio, è cresciuta in una famiglia numerosa e chiassosa e gli unici momenti di pace e silenzio erano la sera quando tutti dormivano. Adesso che vive da sola a Seoul Klaudia potrebbe vivere ogni giorno con il suo silenzio se non fosse per i suoi, tanti, amici che hanno presso casa sua per un rifugio di sicurezza.
Il rumore di sblocco della porta mette sull'attenti Klaudia che proprio quel giorno non aspetta nessuno. Alcuni dei suoi amici hanno il codice della porta (quelli di cui si fida di più) ma proprio quegli amici oggi erano impegnati con il proprio lavoro.
Lasciando il libro sul divano Klaudia si dirige scalza di fronte alla porta proprio quando questa si apre.

martedì 4 novembre 2014

BH: Capitolo 3



«Chagmin alzati devi andare all'università.»
«Altri cinque minuti.» Si lamentò Changmin accoccolandosi tra le coperte.
«Su Minnie non fare il bambino.» La voce di Yunho arrivò dritta nell'orecchio di Changmin che rabbrividì sentendo il fiato caldo dell'altro sulla sua pelle.
«H-ho sonno.» Balbettò il minore imponendosi di non aprire gli occhi, perché aprirli avrebbe significato perdere contro il maggiore.
«Scusami tesoro è colpa mia, non avrei dovuto tenerti sveglio fino a tardi.» Yunho si era portato dietro Changmin e ad ogni parola che pronunciava baciava il collo niveo del fidanzato. «Giuro che da adesso non lo farò più così la mattina riuscirai ad alzarti.»
«Yah!» Changmin aveva perso nell'esatto momento in cui si era voltato come una furia verso il fidanzato che scoppiò a ridere. «Aish! Ci sono cascato di nuovo.»
«Conosco il mio amore meglio di quanto conosca me.»
«Non voglio andare all'università oggi, voglio restare qui con te.» Si lagnò Changmin abbracciando Yunho che sorrise baciando la fronte del minore. «Devi andare, non hai detto di avere un corso preparatorio oggi?»
«Si ma preferisco restare con te.»
«E io preferisco che tu mantenga i tuoi impegni universitari. Desidero vantarmi presto di avere un fidanzato medico.»
«Yunho sarò solo un veterinario.»
«Il miglior veterinario del mondo.» Changmin rise di cuore per tutta quella stima che il compagno gli dava e lo baciò con il sorriso sulle labbra e gli occhi chiusi.
«Ti amo piccolo. Voglio solo il meglio per te, lo sai.»
«Si amore lo so. Ma adesso baciami ti prego.» Yunho sorrise divertito e accontentò con gioia il minore stringendolo a se e baciandolo.

domenica 2 novembre 2014

Danny Fernandes - Come Back Down


TRADUZIONE ITALIANA

Ne hai bisogno, che lo alimenti 
Proprio come una droga, hai bisogno di me 
E la sensazione che ti porta verso il basso 
Il fumo denso, si vede 
L'aria intorno a te che respiri
Ma la sensazione che ti porta verso il basso 

E non c'è nessuno a salvarti 
E non c'è nessuno in giro 
Se queste mura potessero parlare 
Sai che cosa direbbero ora? 

Riesco a malapena a sentirti 
Puoi parlare ad alta voce? 
Non puoi arrivare troppo in alto
Se non puoi tornare giù 
Sto parlando così per dire
Su, su lontano
Su, su  lontano
Su, su  lontano, yeah 
Su, su  lontano 
Su, su  lontano
Torna giù 

Dal quel taglio profondo, stai sanguinando 
Il tuo cuore è stato fatto a pezzi 
E la sensazione che ti porta verso il basso 
Non puoi respirare e quello che ti serve 
Qualcuno per portarti da me 
Questo amore ti abbatterà

E non c'è nessuno a salvarti 
E non c'è nessuno in giro 
Se queste mura potessero parlare 
Sai che cosa direbbero ora?

Riesco a malapena a sentirti 
Puoi parlare ad alta voce? 
Non puoi arrivare troppo in alto
Se non puoi tornare giù 
Sto parlando così per dire
Su, su lontano
Su, su  lontano
Su, su  lontano, yeah 
Su, su  lontano 
Su, su  lontano
Torna giù 

Non riesco a respirare 
Il dolore mi sta uccidendo 
Non può essere 
Tutto quello che vuoi e di cui hai bisogno
Tu mi dovresti lasciare ora, ora 
Non puoi arrivare troppo in alto
Non puoi arrivare troppo in alto
Se non puoi tornare giù 

Riesco a malapena a sentirti 
Puoi parlare ad alta voce? 
Non puoi arrivare troppo in alto
Se non puoi tornare giù 
Sto parlando così per dire
Su, su lontano
Su, su  lontano
Su, su  lontano, yeah 
Su, su  lontano 
Su, su  lontano
Torna giù 


Italian translation Credits: Klaudia19