lunedì 10 febbraio 2014

Alternative Love: Capitolo Cinque

«Martin, potresti smetterla di guardami in quel modo?»
«Come posso, non guardarti cosi, quando mi fai una domanda del genere.»
Danny sbuffò ignorando lo sguardo di Martin e concentrandosi su alcuni documenti.
«Bene, fai finta che non ti abbia chiesto nulla.» Disse Danny senza distogliere la propria attenzione dai fogli.
«No, Danny voglio aiutarti!»
Danny abbasso i documenti che teneva in mano e puntò il suo sguardo in quello di Martin e per farlo d'ebbe alzare un po' la testa visto che Danny era seduto nella sua postazione dietro la scrivania mentre Martin se ne stava all'impiedi dall'altra parte.
«Allora togliti quella stupida espressione di sorpresa dalla faccia.»
«Certo.» Martin spostò una delle poltroncine degli ospiti e di sedete.
«Allora ripetimi che cos'è che volevi sapere?» Chiese Martin senza riuscire a trattenere un sorriso, Danny lo fulminò con lo sguardo, ma parlo.
«Come si fa a conquistare qualcuno?»
«Tu cosa intendi con conquistare?»
«Martin cosa credi che intenda.» Danny sbuffò. «Conquistare un uomo Martin, come faccio a conquistare un uomo che non mi fila neanche di striscio?»
Martin rimase a bocca aperta per qualche secondo poi disse: «C'è qualcuno che non mostra interesse nei tuoi confronti?» Domandò stupito.
«Okay, lasciamo perdere. Martin, torna a lavoro.» Danny alzò i documenti e continuo a visionarli. Senza neanche prestargli attenzione Martin si mise a pensare per poi parlare.
«Hai provato a interessarti a qualcosa che a lui piace?»
«Qualcosa che gli piace?» Domandò Danny riabbassando i documenti.
«Come un hobby, non deve interessarti per forza, fingi.»
«E a cosa mi porta fingere?» Chiede Danny appoggiando la testa sulla mano.
«Ti porta a renderlo felice.» Sorrise Martin pensando a Jack e ai loro giovedì sera dedicati al jazz.
«Tutto qui? Mi fingo interessato a qualcosa che gli piace?» Chiese Danny un po' deluso, si aspettava qualcosa di più critico, ma forse aveva solo sbagliato persona a cui chiedere.
«Ehm... beh... no, ci sono tante piccole cose che aiutano. Ma forse tu...» Danny guardò Martin con sguardo interrogativo, Martin deglutì prima di parlare di nuovo.
«Beh.... essere gentili è disponibili aiuta e poi non dimentichiamoci il romanticismo e la dolcezza.»
«Ho capito Martin, per conquistare qualcuno mi devo comportare come un etero.» Sospirò Danny chiudendo il fascicolo che aveva davanti.