lunedì 5 maggio 2014

Scheda: Alternative Love

Titolo: Alternative Love
Genere: Romantico, Slash
Pubblicazione: 13 Gennaio 2014 - 5 Maggio 2014
Capitoli: 16 + Epilogo
Trama: Thomas Kurt Blumas alias T.K è un giovane diciassette fuori dal comune che con la sua famiglia si trasferisce a Blusson, dove T.K stringerà amicizia con Ade, sua coetanea e vicina di casa, da questa amicizia verrà fuori tanti momenti felici e altri meno felici.

Danny Fielding ha il cuore a pezzi anche se non lo ammetterebbe mai, vive giorno dopo giorno senza pensare al domani, ma il suo modo di vedere le cosa sta piano piano cambiando e tutto grazie ad un ragazzino sbadato e sempre sulle nuvole.

Capitolo 1:  LEGGI
Capitolo 2:  LEGGI
Capitolo 3:  LEGGI
Capitolo 4:  LEGGI
Capitolo 5:  LEGGI
Capitolo 6:  LEGGI
Capitolo 7:  LEGGI
Capitolo 8:  LEGGI
Capitolo 9:  LEGGI
Capitolo 10:  LEGGI
Capitolo 11:  LEGGI
Capitolo 12:  LEGGI
Capitolo 13:  LEGGI
Capitolo 14:  LEGGI
Capitolo 15:  LEGGI
Capitolo 16:  LEGGI
Epilogo:  LEGGI

Alternative Love: Epilogo

10 anni dopo
«Alonso de Ledesma è stato un poeta e scrittore spagnolo, ricordato come l'iniziatore del concettismo. Chi sa dirmi cos'è il concettismo?» Ade Bettsr si aggirò tra i banchi dei suoi studenti, guardandoli uno per uno, ma nessuno dei ventitré studenti alzò la mano.
«Ignoranti. Il concettismo, o conceptismo in spagnolo, è uno stile letterario caratteristico della letteratura barocca spagnola della fine del XVI secolo al XVII secolo, del quale Alonso de Ledesma fu l’iniziatore.» Ade scosse la testa e andò ad appoggiarsi alla cattedra.
«Scrisse Conceptos espirituales, che svilupparono vari punti della dottrina cristiana in forma allegorica; l'opera ottiene un tale esito che venne ristampata più di trenta volte solamente nel secolo XVII...» La campanella suonò e Ade si discosto dalla cattedra per recuperare le sue cose. Quella era l'ultima ora della giornata.
«Per la prossima settimana voglio una tesi su Alonso de Ledesma e il concettismo.» Gli studenti scrissero tutto e poi uno alla volta lasciarono l'aula.
Il cellulare di Ade presse a suonare, la donna - perché ormai Ade non era più una ragazzina, ma una verrà e propria donna di ventisette anni sposata e con due bambini Christian di sette anni e Julia di tre – sorrise vedendo il nome del marito lampeggiare sul display.
«Pronto?» Rispose Ade con il sorriso sulle labbra.
«Amore, ho finito presto una riunione, passo a prendere io i bambini, okay?»
«Grazie amore mi stai salvando. Devo incontrarmi con tuo fratello proprio adesso.» Sorrise Ade alzando lo sguardo e ritrovandosi davanti un T.K a braccia conserte.
«Okay, capito amore. Ti amo!»
«Ti amo anch'io. A dopo!» Ade chiuse la chiamata, e recuperate le proprie cose si avvicinò a T.K.
«Sei in anticipo.»
«No, sei tu che sei in ritardo.»
«Non avevi qualcuno da psicanalizzare, dottore?» T.K sorrise divertito.
«No, non avevo nessuno da psicanalizzare, professoressa.» Anche Ade sorrise.
«Hai deciso cosa regalargli?» Chiese Ade all'amico mentre uscivano dal liceo dove Ade insegna letteratura, alla fine il suo ragazzo e ora marito l'aveva fatta appassionare alla letteratura, e mentre Robert era diventato un editore proprio come aveva sempre desiderato, Ade era diventata l'insegnante più puntigliosa della storia dell'insegnamento.
«Un orologio, Milly gli ha rotto il suo preferito.»
«E pensi che un orologio qualunque possa eguagliare il suo preferito?»
«Spero di si. E poi è un orologio speciale. Allora cognata barra sorellastra mi accompagni?» Ade rise divertita.
«Okay, cognato bara fratellastro. Hai sentito i nostri genitori di recente?»
«No, ma ho sentito Burt, si è offerto di tenerci Milly.»
«Tsz, Burt adora Milly era inevitabile che te lo chiedeva. Che famiglia che abbiamo.»
«La migliore!» Sorrise T.K aprendo la porta del negozio.