venerdì 23 maggio 2014

First love...: Capitolo 25: Blue World


Quando sua sorella gli aveva detto che aveva un ospite per un attimo Woobin aveva pensato subito a Jongsuk per poi ricordarsi che ormai l'amico aveva lasciato il paese. Allora aveva sperato fosse Jonghyun, gli mancava molto la vicinanza dell'altro. Ma invece di Jonghyun in salotto si ritrovò Minho in giacca di pelle e jeans scuri.
«Che ci fai qui?»
«Non rispondi alle mie chiamate.»
«Capita quando non vuoi sentire la persona che ti chiama.» Woobin prese posto di fronte a Minho sul divano più grande.
«Non puoi ignorarmi in eterno Binnie, noi due ci apparteniamo.»
«Cazzo sembri un disco rotto.» Sbuffò Woobin appoggiando i piedi sul tavolino basso di fronte a se. «Per colpa tua e delle stronzate che ti escono dalla bocca Jonghyun mi ha lasciato.»
«Non sono stronzate e tu lo sai.»
«Sono stanco di sentirti Minho torna a casa tua.»
«No.» Minho incrociò le braccia al petto con risoluzione.
«Che cosa?! Yah, esci fuori da qui immediatamente.»
Minho abbozzò un sorriso rilassandosi completamente sul divano. «Costringimi.» Lo provoco il ragazzo accavallando le gambe.
«Bastardo.» Ringhiò Woobin stringendo le mani a pugno.
«Tra due settimane iniziano le vacanze estive. Passiamo il week-end insieme nella mia villa al mare.» Woobin non rispose si limitò ad alzare il dito medio in direzione dell'altro per poi voltare il capo dall'altro lato.
«Sei fortunato che io sia un tipo che non si arrende facilmente. Troverò il modo di trascorrere il week-end con te e sarà un week-end di fuoco.» Woobin strinse i denti e si impose di non voltarsi per non vedere quel ghigno perfetto allargarsi sulle labbra dell'altro.