sabato 19 luglio 2014

First love...: Capitolo 31: Fly High




«MARE!» L'urlo di Minhyuk perforò l'aria e Jonghyun afferrò in tempo la vita del giovane, che si era completamente sporto dal finestrino, impedendogli di farsi male.
«Minhyuk, dannazione, siediti come si deve o faccio dietrofront e ce ne torniamo a casa.» Lo minacciò Minho alla guida della grossa jeep nera. La minaccia sembro far effetto, perché Minhyuk tornò a sedersi di fianco a Jonghyun, ma non smontò il suo entusiasmo.
«Hyung quanto manca ancora? Siamo arrivati?» Chiese Minhyuk muovendo nervosamente i piedi. Jonghyun appoggiò una mano sulla gamba del minore bloccando quel movimento continuo che lo stava innervosendo. «Minnie lascia guidare tuo fratello in pace.» Lo ammonì il maggiore. «Ma io sono stanco di stare in auto.» Piagnucolò il ragazzino. «Guarda hyung il sole sta già tramontando, presto sarà notte.»
«Minhyuk smettila di piagnucolare. Siamo arrivati» Minho ebbe il tempo di fermare l'auto di fronte una villa a due piani imponente con un alto cancello di ferro che lo circondava e un giardino curatissimo prima che Minhyuk si precipitasse fuori dall'auto correndo con il sorriso sulle labbra.
«Mmmm... lo sentite l'odore del mare?» Chiese il giovane inspirando forte.
«Certo che si sente l'odore del mare, abbiamo la spiaggia a due passi.» Disse Minho scuotendo la testa mentre tirava fuori i bagnagli di tutti.
«Minho non fare il prepotente con tuo fratello.» Lo ammonì Woobin prendendo la sua valigia. «Yah, io non faccio il prepotente, ma quel ragazzino mi manda al manicomio.»
«Il tuo problema hyung e che ti preoccupi troppo e di diverti poco. Sembri un vecchietto scorbutico.» Minhyuk riusci a prendere il suo bagaglio senza essere colpito dallo schifo del fratello e ridendo forte il minore si nascose dietro le spalle di Jonghyun. «Hyung difendimi da quel ajusshi violento.» sghignazzò il minore avvolgendo le braccia intorno alla vita del maggiore. «Yah, tu moccioso.» Minho si avvicinò al fratello cercando di afferrarlo ma Jonghyun, scosso dalle risate, cercava di tenerlo lontano dal minore. «Non potrai nasconderti dietro Jonghyun in eterno.»
«Vuoi scommettere hyung?» ghignò il minore facendo scattare nuovamente il maggiore che questa volta venne fermato da Woobin.
«Okay cowboy ucciderai tuo fratello domani, adesso che ne dici di entrare in casa e mostrarci le nostre stanze, si sta facendo tardi e siamo tutti stanchi.» Minho si rilassò sotto il tocco dell'altro e dopo essersi calmato guidò gli amici all'interno della villa.