mercoledì 24 settembre 2014

One Shot: Keo

Là sul tetto



«Hyung! Hyung!! Taekie hyung!»
«Sono Sveglio, smettila di urlare quello stupido nome. È imbarazzante!» Quello era un quartiere tranquillo, con villette schierate una di fianco all'altra con strade pulite e muri immacolati e l'immancabile signora per bene che passeggia un bianco barboncino. Ma, ogni mattina un giovane dal largo sorriso si appostava fuori da una di quelle ville e iniziava a chiamare il suo hyung ad alta voce.
«Non devi venire ogni dannato giorno! Conosco la strada.»
«Oh la tua cravatta.» Jaehwan, il ragazzo dal grande sorriso, allungo le mani verso il suo hyung che fecce un passo indietro. «Stai fermi hyung sei proprio incapace a indossarla.» Jaehwan allungò le mani e Taekwoon, lo hyung in questione, lascio che il minore gli annodasse la cravatta. «Cosa faresti senza di me.» Chiese Jaehwan con un sorriso.
«Dormirei più a lungo.» Sussurrò Taekwoon dando una spallata al minore e iniziando a camminare verso scuola.
«Hyung aspettami!»