sabato 28 febbraio 2015

myPlaylist || 01


~ Vimeo ~

Chocolate: Capitolo 3



«Buongiorno signora Jung.»
«Buongiorno anche a te Hakyeon, cosa ci fai qui di domenica?»
«Accompagno Leo alla partita.» La signora Jung aggrottò la fronte perplessa; quella era la prima volta che il migliore amico di suo figlio sorrideva smagliante all'idea di andare ad una partita di calcio.
«Stai bene caro?» Chiese la donna preoccupata.
«Tranquilla mamma viene solo perché ci sarà il ragazzo che gli piace.» Leo scese gli ultimi gradini e afferrò la sacca sportiva che la madre gli stava porgendo. «Andiamo.»
«Fai una buona partita caro e vinci.» La signora Jung rimase sulla porta sventolando la mano mentre il figlio la ignorava.
«Sai Leo in divisa da calcio sei estremamente sexy.» Leo lanciò un occhiataccia all'amico e questo ridacchio imbarazzato. «Comunque com'è andato l'appuntamento di ieri? Guardando il sorriso di tua madre direi bene.»
Leo si fermò in mezzo al marciapiedi piegando la testa di lato e tornando con la mente alla sera prima. «È bello.» Disse riprendendo a camminare.
«Solo bello?» Urlò N correndo dietro all'amico, anche lui prima si era fermato colto di sorpresa.
«Simpatico?» Tentò Leo voltando la testa verso l'altro ragazzo che adesso lo aveva affiancato.
«Simpatico? Hai passato con lui un intero pomeriggio è possibile che hai solo questo da dire?»
«Ha un bel sorriso. Va bene così?!» N sbuffò sonoramente e per niente soddisfatto.

martedì 24 febbraio 2015

Tiffany (Girls' Generation) - Only One (Blood OST)



TRADUZIONE ITALIANA

Perché il mio cuore fa male?
I tuoi occhi freddi sembrano che stiano piangendo
Quindi voglio andare da te stringerti

Puoi appoggiarti su di me quando nessuno è accanto a te
Io ti aspetto fin da sempre, tu sei l'unico per me

Se solo potessi abbracciarti con le mie lacrime calde, con il mio amore
Voglio avvolgermi intorno a te con il mio tocco morbido, con i miei occhi

Anche se fai finta che non c'è nulla che va, sento il tuo cuore stanco
Per quanto tempo ai lotta da solo?

Non hai bisogno di dire nulla sul dolore passato
Ti amo fin da sempre, anche i tuoi segreti nascosti

Se solo potessi abbracciarti con le mie lacrime calde, con il mio amore
Voglio avvolgermi intorno a te con il mio tocco morbido, con i miei occhi

Se solo potessi stare al tuo fianco
E sognare lo stesso sogno, come te

Ti amo, ti amo, parole che dico con il cuore
Ti amo, ti amo, se solo mi sentissi
Tu sei l'unico, mio soltanto, soltanto uno in questo mondo
Tu sei l'unico, mio soltanto, Ti proteggerò per sempre

Tu sei l'unica persona che risplende tra molte persone
Posso sempre trovarti
Tu sei l'unica persona che è il mio destino dalle molte connessioni
Ti aspetterò sempre

Ti amo, ti amo


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

VIXX - Cold at Night



TRADUZIONE ITALIANA

Nel momento in che non ho mai nemmeno immaginato
Le parole che non ho mai nemmeno pensato
Stanno venendo a me in questa notte fredda, chiamando il mio nome

Le lacrime cadono
Come a dirmi che questo non è un sogno
La vista sbiadita della tua schiena cresce sfocata e lontana

Perché hai dovuto lasciarmi?
Io non sapevo nemmeno perché, sono solo rimasto lì senza capire

Hai conosciuto qualcuno di nuovo?
No, non può essere
È che mi sia sbagliato?

Il mio mondo è caduto giù in un solo momento
Avrei dovuto tenerti, avrei dovuto supplicarti
Ma te ne stai già andato

Il tempo è congelato in un momento
Io urlo e grido
Ma non c'è nessuna risposta

Tu sei chiaramente quella che mi ha lasciato
Ma sono molto dispiaciuto, ho pregato e pregato
Ma sento la tua voce al telefono
Mi dice di smettere, che ti dispiace, che dovrei dimenticarti

Il mio mondo è caduto giù in un solo momento
Avrei dovuto tenerti, avrei dovuto supplicarti
Ma te ne stai già andato

Il tempo è congelato in un momento
Io urlo e grido
Ma non c'è nessuna risposta

Bene, basta lasciarmi senza pressione
Mentre mi lasci, cospargi su di me
I ricordi che abbiamo attentamente creato
Bene, basta lasciarmi senza pressione
Mentre mi lasci, cospargi su di me
I ricordi che abbiamo attentamente creato

Basta sapere questo
Anche questa volta proprio ora
È un prezioso ricordo di me per amarti
Addio

Va bene, anche se tutto si rompe
Perché nella mia testa, nel mio cuore
Ho molti ricordi da ricordare

Se mai avrai voglia di tornare un giorno
Anche se si tratta di un paio di anni dopo
Ti aspetterò
Ti aspetterò

Anche se si tratta di un paio di anni dopo


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

VIXX - Memory


TRADUZIONE ITALIANA

Ho bisogno di ricordi
L'immagine di me che ti amavo sta svanendo
Non riesco a vedere il tuo volto
L'amore si sta dimenticato

Le lacrime che cadevano sulle guance
Si sono prosciugato ad un certo punto
Come se mi vedessi, il mio peso è diventato così sottile
È diventato lo stesso di quando stavo con te
Ora io non salto i pasti, posso addormentarmi senza versare grosse lacrime
Sì vai, no non andare
Quando ho avuto questo ciclo folle di crepacuore
Mi hai guardato con uno sguardo pietoso
Non potrò mai dimenticarlo
Non potrò mai dimenticarlo
Non potrò mai dimenticarlo
Mi sono sbagliato e ora non riesco nemmeno a ricordare il tuo volto

Piccola addio addio addio
Ho cercato di tenerti
Ma non potevo semplicemente tenerti
Così ho dimenticato senza nemmeno sapere
Piccola addio addio addio
Ora io non so nemmeno piangere
I tuoi occhi, il tuo tocco, il tuo tutto
Stanno per essere dimenticati

I posti in cui sono andato con te, il cibo che ho mangiato con te
Le cose di cui ho parlato con te, stanno diventando vacui
Ho dimenticato le ragioni anche dei lividi neri e blu
Ho a lungo per giorni tentato inutilmente di lavare lontano e di cancellarti
Mi mancano le cicatrici di allora
Perché? Voglio essere ferito a causa tua di nuovo
Voglio soffrire per causa tua e piangere
Voglio piangere
Voglio piangere
Ma ora il mio cuore è sordo e non ci sono più lacrime da versare

Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi
Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi
Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi
Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi

Sì, ho bisogno di ricordi
I tempi in cui ho riso e pianto con te
Sì, ho bisogno di ricordi
Il tuo volto che mi guardava
Non posso dimenticare in questo modo
Ho amato troppo da dimenticare
Non posso facilmente lasciarti andare 
Preferisco andare indietro nel tempo
Tenerti quando mi stavi lasciando e dire ti amo
Avrei dovuto scrollato di dosso la realtà e capovolgere il nostro destino
Non posso lasciarti andare così, non ti lascerò mai andare
Anche se ti perdo, non posso mai dimenticare
Per renderlo eterno, ti amo non con il cuore ma con la testa

Piccola addio addio addio
Anche se non sei al mio fianco
Mi ricorderò la te del passato
Ti amerò ancora una volta
Piccola addio addio addio
Anche se ho pianto di nuovo
Penserò dei tuoi occhi, il tuo tocco, il tuo tutto
Così piango

Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi
Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi
Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi
Sì, ho bisogno bisogno bisogno di ricordi



English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

sabato 21 febbraio 2015

[SUBITA] ChatterBox M.Pire



Chocolate: Capitolo 2



Jaejoong mescolò con più forza del necessario l'impasto delle meringhe rischiando di farlo straripare dalla ciotola.
«Sembri abbastanza incazzato, tua madre ha colpito ancora?» La mano di Jaejoong si mosse più velocemente. «Domani devo incontrare quel famoso ragazzo.»
«Tua madre si muove in fretta,»
«Già.» Jaejoong lasciò andare la ciotola e con uno sbuffo si voltò verso l'amico.
«Cos'ha la mia vita che non va?»
«Tutto!»
Jaejoong lanciò un occhiataccia all'amico incenerendolo
«Dal punto di vista di tua madre dico.»
«Yunho ti sei salvato in extremis.» L'amico messo in causa ridacchiò.
«Comunque non puoi più lamentarti hai fatto una promessa a tua madre.»
«Lo so e questo mi fa arrabbiare ancora di più.»
La porta della cucina si aprì e Changmin si intrufolò all'interno con il sorriso sulle labbra.
«Hyung c'è il ragazzo della torta alla panna.»
«Chi?» Chiese Jaejoong senza capire.
«Il ragazzo carino di ieri quello che mangia i tuoi dolci con gusto e passione.»
Jaejoong diete una gomitata a Yunho ridacchiando. «Lo senti come parla il tuo ragazzo di un altro ragazzo.»
«Hyung non mettere strani pensieri in testa a Yunho.»
«Io non metto strano pensieri a Yunho sei tu che lo fai con i tuoi discorsi su un altro ragazzo carino.» Changmin storse le labbra infastidito e con due lunghe falcate fu di fronte al proprio ragazzo che afferrò per il bavero della camicia e avvicinò a se sigillando le proprie labbra in un bacio pieno di trasporto. Changmin lasciò andare Yunho che adesso fissava di fronte a se n po' imbambolato.

sabato 14 febbraio 2015

Chocolate: Capitolo 1


Quando ero piccolo vedevo spesso mia madre piangere. Non ne capivo il reale motivo pensavo fosse dovuto alle cipolle che tagliava. Ero ancora un bambino, che non riusciva a raggiungere il ripiano dei biscotti, e tutto per me era un gioco o un avventura fantastica.
Poi un giorno lo capii. Quando una notte mia madre entrò nella mia stanza, piena ti lividi e il volto straziato dal dolore, capii il motivo per cui piangeva sempre rinchiusa in cucina. Quella notte, come dei fantasmi, lasciamo la Corea diretti ad un isola che credevo esistesse solo nella fantasia: Cierras la llave*.
Vent'anni dopo sono ancora su quest'isola ho dei fantastici amici, un lavoro che mi piace, e una vita da cui ho avuto tutto. Sono felice e lo devo tutto a mia madre che si è sempre preoccupata per me.
Sono gay, l'ho sempre saputo da quello che posso ricordare, e mia madre è stata un angelo, come anche il suo nuovo marito, nell'accettarmi con le lacrime agli occhi e il sorriso sulle labbra nel suo caldo e materno abbraccio.
«Ehi capo c'è tuo marito al telefono.»
«Grazie Changmin rispondo dalla cucina.»
Mi chiamo Kim Jaejoong sono il proprietario e pasticciere di un caffee shop, il Chocolate House, e da adesso in poi leggerete la storia che mi ha portato a sposare un perfetto sconosciuto e ad innamorarmene follemente.