martedì 30 giugno 2015

One-Shot: Nino&Sho



«Che cosa stai facendo Shoyan, perché sei vestito così?!» Sakurai Sho, uno dei membri del famoso gruppo Giapponese degli Arashi, si guardò allo specchio dell'androne del dormitorio che condivideva con i suoi compagni e cercò di trovare qualcosa fuori posto nel suo abbigliamento ma tutto sembrava al suo posto.
«Cosa stai dicendo Nino? Non c'è niente che non vada nei miei vestiti.»
«Sei davvero bello Shoyan il mio cuore batte forte nel mio cuore» Sakurai arricciò le labbra un pò stranito di fronte allo sguardo brillante dell'altro.
«Nessuno potrà resistere di fronte ad un ragazzo così bello.» Sì esaltò Ninomiya Kazunari, altro membro del gruppo, sorridendo al maggiore.
«Beh è un bene, credo, visto che sto andando ad un appuntamento.»
«Capisco! Un appuntamento!!» Nino sembrò riflettere a quelle parole appena pronunciate e improvvisamente il suo sorriso sparì dalle labbra.
«Appuntamento...?» Tornò a chiedere più esitante e Sho si limitò ad annuire.
«Che stai dicendo?! Noi non abbiamo un appuntamento. Con chi stai andando? Dove stai andando? Perché ti sei vestito così bene? Sei troppo bello. Non posso lasciarti andare così..» Sho bloccò il vaneggiare di Nino tappandogli la bocca con la mano.
«Mi dispiace Nino, ma ho promesso al boss di uscire con sua nipote per un appuntamento.» Sho lasciò andare la presa sulla bocca di Nino.
«Davvero...» Nino sembrò molto deluso di fronte a quella confessione e il sorriso si smaterializzò completamente dal suo volto.
«Se non hai nient'altro da dire io vado.» Sho voltò le spalle a Nino e si fermò ad indossare le scarpe mentre l'altro lo fissava sempre con la stessa espressione spenta fino a quando qualcosa scatto dentro di lui e si avvicinò al maggiore abbracciandolo da dietro
«Se io ti dicessi "non andare" tu resteresti qui con me?» Sho si sentì avvampare di fronte a quella dimostrazione d'affetto e il calore del minore lo raggiunse avvolgendolo fin dentro le ossa.
«T.... tu... non puoi fare c...così.» Balbettò il maggiore sentendo il cuore battergli all'impazzata.
«Sì... hai ragione.» Sussurrò Nino deluso lasciando andare il maggiore e facendo poi un passo indietro. «Fai attenzione!» Nino si impose un sorriso falso sulle labbra mentre salutava l'altro e lo vedeva uscire di casa.

sabato 27 giugno 2015

Flashfic: JinTey


I MR.MR avevano affrontato un lungo viaggio in America, per un servizio fotografico, e al loro ritorno in Corea qualcuno sentiva i postumi del jet-lag e quel qualcuno era Tey che si girava e rigirava tra le coperte incapace di prendere sonno.
«Dannazione, Jihyun!» Tey si sentì bloccare sul letto da due forti braccia «Mi stai facendo diventare matto con tutto questo muoverti...»
«Jin...» Piagnucolò Tey nascondendosi sotto le coperte. «Scusami.»
«Che ti succede?» Chiese Jin lasciando andare il minore e sedendosi al suo fianco.
«Non riesco a dormire.» Sì lamentò il minore. «Penso sia colpa del fuso orario.» Tey si mise a sedere a sua volta e appoggio la testa sulla spalla del maggiore.
«Vuoi che ti prepari un pò di latte caldo col miele?» Chiese Jin avvolgendo le spalle del minore che si accoccolò al petto del maggiore inspirando profondamente il suo profumo.
«No, restiamo così per un pò.» Chiese Tey e Jin annuì cullando il minore tra le sue braccia.
«Mi piace quando sei così desideroso d'affetto.» Sussurrò Jin piegando la testa in avanti e appoggiando le labbra su quelle di Tey iniziando a baciarlo. I due si vaciarono scambiandosi colpi di lingua, morsi e tanta saliva quando poi si separarono Jin era stesso sul letto e Tey gli era sopra.
«Hyung perché diventi sempre duro solo con un bacio?» Jin sembrò offeso da quella domanda posta con sfotto e ribaltando le situazioni si approprio del corpo del minore.
«Piccola peste!» Mormorò Jin lasciando scivolare la mano oltre i boxer di Tey e prendendo in mano l'erezione del giovane. «Non sono l'unico già duro.» Tey Ridacchio divertito avvolgendo le braccia intorno al collo del maggiore. «Sono giovane e inesperto... cosa ti aspetti?!»
«Inesperto?! Ma non mi fare ridere.» Jin accarezzò un paio di volte l'erezione di Tey facendo gemere quest'ultimo.

Seohyun

Nome: Seohyun (서주현)
Nome Reale: Seo Joo Hyun (서주현)
Professione: Cantante, Modella, Attrice, Ballerina, MC
Data di nascita: 28 Giugno 1991
Luogo di nascita: Seoul, Corea del Sud
Altezza: 1.68 cm
Peso: 48 kg
Gruppo Sanguigno: A
Segno Zodiacale: Cancro
Zodiaco Cinese: Capra
Agenzia: SM Entertainment
Gruppo: Girls' Generation
Sub-unit: Girls' Generation-TTS

Nam Joo Hyuk

Nome:  남주혁 / Nam Joo Hyuk
Professione: Modello, Attore
Data di nascita: 22 Febbraio 1994
Luogo di nascita: Busan, Corea del Sud
Altezza: 1.88 cm
Segno Zodiacale: Pesci
Zodiaco Cinese: Cane
Agenzia: YG Entertainment e YGKPLUS

mercoledì 24 giugno 2015

Jung Yup - Dazzling Day (High Society OST)


TRADUZIONE ITALIANA

I tuoi capelli aggrovigliati sono sulle mie spalle
Quando mi sdraiai sulle tue ginocchia in questo giorno abbagliante

Anche quando sto parlando di cose inutili
Annuisci per me
Anche quando mi sto comportando come un bambino immaturo
Devi solo sorridere per me

Le lacrime arrivano quando ti guardo
Il mio cuore cresce così pieno che batte verso di te
Nessuno sa come mi sento, lo sai?

Per tutto il giorno, le parole dolci e gentili entrano nelle mie orecchie
Il tuo nome è bloccato sulle mie labbra
Nessuno sa come mi sento, il mio cuore ti raggiunge?
Più vicino a te

Tutto intorno a me sembra diverso
Quando mi sei vicino 
Tutto nel mondo appare come te
Hai colorato il mio cuore gonfio

Le lacrime arrivano quando ti guardo
Il mio cuore cresce così pieno che batte verso di te
Nessuno sa come mi sento, lo sai?

Per tutto il giorno, le parole dolci e gentili entrano nelle mie orecchie
Il tuo nome è bloccato sulle mie labbra
Nessuno sa come mi sento, il mio cuore ti raggiunge?
Più vicino a te

Oggi, quando ti dico che ti amo
Quando sorridi a causa di quelle parole che ti solleticano
Forse qualcuno potrebbe segretamente vedere il nostro amore

Per tutto il giorno, le parole dolci e gentili entrano nelle mie orecchie
Il tuo nome è bloccato sulle mie labbra
Nessuno sa come mi sento, il mio cuore ti raggiunge?
Più vicino al tuo cuore
Tu sei vicino al mio cuore
Sei in me ancora di più


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

[SUBITA] 2PM Oven Radio #ep.3


lunedì 22 giugno 2015

[SUBITA] 2PM Oven Radio #ep.1


La giada nera: Capitolo 10

I vampiri sono l'unica razza che può trasformare gli umani in suoi simili.
Dal 1700 vi sono delle regole rigide riguardo alla trasformazione, in seguito all'elevato numero di vampiri trasformati, che superava di gran lunga quella dei nati vampiro.
Il consiglio del mondo delle tenebre decise ad unanime che in futuro sarebbe stata necessaria una richiesta scritta, ed approvata dal consiglio,
prima che un umano subisse la trasformazione.
Chiunque tenti di aggirare la regola, e quindi di trasformare qualcuno senza il permesso del consiglio, verrà giustiziato insieme all'umano trasformato.

Dal Grande libro delle tenebre
Paragrafo 2, I Vampiri



«L'avete trovato?!» Fu la prima cosa che dissi quando mi ritrovai nel cuore della notte Klaus bussare alla mia porta.
Nelle ultime settimane era successo un po' di tutto. Gwendolyn Shepherd si era rivelata la vera viaggiatrice del tempo. Falk de Villiers era misteriosamente scomparso e poco dopo anche Charlotte Montrose era scomparsa senza lasciare trace. E questo non era tutto. Nelle ultime due settimane erano state ritrovate quattro ragazze morte tutte misteriosamente suicidate.
Ritrovare Falk de Villiers al momento era la cosa più importante. Vivo o morto l'uomo doveva essere trovato senza l'anello con il sigillo del consiglio non poteva essere scelto un nuovo capo consiglio e quell'anello al momento si trovava al dito di de Villiers.
Klaus annuì alla mia domanda ma la sua espressione rimase impassibile. «Immagino che sia morto.»
«Posso entrare?!» Mi chiese Klaus e io mi feci da parte per lasciargli libero il passaggio. «Ovvio.» Aggiunsi poi. Come se Klaus doveva chiedermi il permesso per entrare in casa.
«Allora dov'era?» Chiedo mentre lo precede in salotto.
«Nel vecchio cimitero, vicino le rovine della vecchia città.»
«Com'è morto?»
«Non lo so, ma il suo corpo era in grande stato di decomposizione, sembra sia morto da anni.»
«Anni?» Chiedo voltandomi. Per tutto il tempo ero rimasto di spalle a prepararmi un drink.
«È scomparso da due settimane, come può essere morto da anni?»
«Non è tutto.»
«Aspetta.» Mandò giù in un sol sorso tutto il contenuto del bicchiere che scivola per la mia gola senza sortirmi nessun effetto. «Okay adesso puoi parlare. Cos'altro c'è?»
«Vicino al corpo di de Villiers c'era la testa di Charlotte Montrose.»
«Okay questo necessita più di un bicchiere.» Afferro la bottiglia piena e la mando giù come se fosse acqua svuotandola per metà. «La testa eh?! L'avete detto alla vecchia?»
Klaus annuisce distrattamente. «Come l'ha pressa?!» Chiedo anche se onestamente non me ne importa poi molto.

venerdì 19 giugno 2015

Na Do Kyu (History), MOJO - Because i love you (Prince of Prince OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Sto dipingendo un quadro di te
Tu riempi i miei occhi
Cerco di trattenerti ma ogni volta che respiro
Il mio desiderio di te scorre

Mi dispiace, devo dimenticare, dovrei cancellarti
So che dovrei
Ma il mio cuore ti trattiene

Perché ti amo, non posso lasciarti andare
Perché ti amo, non posso lasciarti andar 
Spero che resterai nei miei ricordi un pò di più
Perché il mio folle amore ha finalmente capito che sei tu

Il tuo volto che mi sorrise
Oggi mi manca di più

Mi dispiace, non ero abbastanza bravo
Ma tu mi hai dato il tuo caldo cuore 
Ma l'ho ignorato

Perché ti amo, non posso lasciarti andare
Perché ti amo, non posso lasciarti andar 
Spero che resterai nei miei ricordi un pò di più
Perché il mio folle amore ha finalmente capito che sei tu

Dovrei lasciarti andare ora
Perché ti amo, avrei dovuto lasciarti andare ora
Grazie per vivere nel mio cuore, anche per un pò
Ti mando il mio amore
Con i nostri ricordi che scorrono


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Yook Sung Jae (BTOB) feat. Park Hye Soo - Love Song (Who Are You: School 2015 OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Il mio cuore batte forte
Continua a tremare

Ogni notte, giorni insonni
Continuano a crescere

Ti sogno da solo
Ti guardo da solo
Ora non è così difficile, perché sei qui

Ti sto amando, se solo potessi stare con te
Penso a te, una buona giornata
Piccola per te, sto sognando tra le tue braccia adesso
La mia persona sei tu

Il tuo volto che riflette la luce del sole
È così bello
Oggi, io mi confesso a te
Prima che la notte sia finita

Ti sogno da solo
Ti guardo da solo
Ora non è così difficile, perché sei qui

Ti sto amando, se solo potessi stare con te
Penso a te, una buona giornata
Piccola per te, sto sognando tra le tue braccia adesso
La mia persona sei tu

A volte, potrei lasciar andare la tua mano perché le cose sono difficili
Ma io so, lo so
Tu sei tutta nel mio cuore
(Piccola per te)

Ti sto amando
Anche se non posso dirtelo
(Tu sempre)
La persona che era sempre al mio fianco
(Un giorno)
Così posso gridare il tuo nome
Vuoi aspettare per me?
Sono grato che tu sia qui
Piccola per te
Ora i miei sentimenti crescono più profondi
Oh giorno felice
Per i giorni in cui saremo insieme
Piccola a te
Vieni fra le mie braccia ora, cerchiamo di stare insieme per sempre
Il mio amore per sempre


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

lunedì 15 giugno 2015

La giada nera...: Halfway 0.2


Francia
22 Dicembre 1557


Le feste dei Lancaster richiamavano sempre più persone di quanto la dimora ne poteva ospitare eppure nessuno sembrava mai notarlo. Le loro feste erano sempre piene di cibo e alcol e tutti amavano parteciparvi.
Uno degli ospiti della festa si aggirava per le stanze della dimora regalando sorrisi e saluti di gentilezza ad ogni giovane donna che incontrava sul suo cammino. La maggior parte di quelle ragazze era ormai in età da marito e frequentavano quelle feste per mostrarsi e conoscere scapoli benestanti e pronti a sposarsi.
Quel giovane dai capelli castani e gli occhi nocciola si guardava intorno con interesse fino a quando i suoi occhi non si posarono sul gruppo di persone che ballavano in una delle stanze adiacenti. Intrufolandosi all'interno della stanza si beo dello spettacolo di quegli abiti colorati volteggiare per la pista da ballo e rimase incantato quando i suoi occhi si scontrarono con quelli sorridenti e pieni di vita di una giovane dai bellissimi tratti e dalla pelle di porcellana. Guardando quella bellissima giovane l'uomo ripensò a quello che qualche giorno prima suo padre gli aveva comunicato.

«Sposerai quella ragazza. Estella Lancaster.»

venerdì 5 giugno 2015

La giada nera...: Capitolo 9

Dal diario del consiglio.
23 Maggio 1974

Sono tornato da poco dalla dimora dei de Villiers dove ho fatto visita alla padrona di casa che la notte scorsa ha dato alla luce i suoi secondogeniti. Siamo tutti lieti per la nascita dei gemelli Sebastian e Paul de Villiers. Madre e figli godono di ottima salute.
Ci aspettiamo grandi cose da questi due bambini.

Autore: Lucas Montrose




«Buongiorno bella gente!» Esclamo tutta felice e sorridente entrando in cucina. Ma il mio sorriso si spegne quando vedo il volto pallido di Maya. «Cos'hai? Stai male?» Chiedo sedendomi di fianco a lei che sta piegata leggermente in avanti tenendo poggiata una mano sul basso ventre.
«Credo mi stia per arrivare il ciclo.»
«Aia... che sfiga.»
«Perché non resti a casa oggi.» Dice mamma accarezzando con gesti lenti la schiena di Maya.
«No, non serve. Ho presso un aspirina e presto starò meglio.» Sussurra Maya sorridendo poi alla mamma.
«Perché noi donne dobbiamo soffrire così?!» Chiedo senza rivolgermi a nessuno in particolare. «Non ci bastano i dolori del parto?!»
«Finite la colazione e andate a scuola.» Ci ordina mamma prendendo posto a tavolo. «E Maya se durante la giornata non ti sentirti bene, chiamami e verrò a prenderti.»
«Grazie zia.»
Quando finiamo di fare colazione (o meglio io ho fatto colazione Maya si è limitata a fissare il suo piatto per tutto il tempo) io e Maya ci dirigiamo a scuola come sempre a piedi.
«Ieri poi non mi hai detto cosa vi siete dette tu e Katherine.»
«Eri troppo impegnata a parlare al telefono con Ash per fare domande.» Mi mordo la lingua e con sguardo da cucciola mi volto a fissare mia cugina.
«Scusami... ma non puoi capire questo è il sogno di tutta la mia vita che si avvera. Ash mi ha baciato. Ash mi ha riportato a casa e mi ha baciata di nuovo...»
«Ash ti ha presso il cellulare e ci ha scritto il suo numero e ti ha baciata di nuovo.»
«Come fai a saperlo?!» Chiedo stupida e lo sguardo annoiato che mi manda Maya mi fa sorridere. «Ieri l'hai ripetuto per tutto il giorno.»
«Scusami.»
«Smettila di scusarti. Sei innamorata ti perdono tutto e poi... oggi non sto bene.»
«Stai male per qualcosa che ti ha detto Katherine?!» Chiedo dopo un attimo di silenzio.
«Sto male perché sto male, Katherine non c'entra nulla.»
«Non ti ha minacciato di morte?»

Yang Yoseob (BEAST) - Why Don’t You Know (Let’s Eat 2 OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Siamo vicini ma il tuo cuore sembra lontano
Siamo vicini, ma non credo che puoi sentire il mio cuore

Sto gridando dal mio cuore
Sembra che puoi sentirlo
Ma con quello sguardo asciutto, come se non sapessi nulla
Mi stai cercando

Perché non lo sai? Perché sei l'unica che non lo sa?
Senza un unico spazio libero, il mio cuore è pieno di te
Se lo sai, vuoi tenere la mia mano fredda?

Più mi avvicino a te, più io non voglio andare lontano
Più ci avviciniamo, più grande il mio cuore diventa
Il mio cuore è pieno di te

Tutto è rivolto verso di te
Non ho nemmeno un posto dove tornare
Ma con quello sguardo asciutto, come se non sapessi nulla
Mi stai cercando

Perché non lo sai? Perché sei l'unica che non lo sa?
Senza un unico spazio libero, il mio cuore è pieno di te
Se lo sai, vuoi tenere la mia mano fredda?

Forse è meglio che non lo sai
Piuttosto che saperlo ma mi spingi via
Se mai un giorno ti raggiungerò
Tienimi nelle tue calde braccia

Perché non lo sai? Perché sei l'unica che non lo sa?
Il mio cuore continua a correre, non riesco neanche a respirare
Affinché il tuo cuore lento mi noti
Ti mostrerò il mio cuore ancora di più


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Im Yoon Ah

Nome: 임윤아 / Im Yoon Ah
Professione: Cantante, Attrice, Ballerina, Modella, Rapper, DJ, MC
Data di nascita: 30 Maggio 1990
Luogo di nascita: Daerim-dong, Seoul, Corea del sud
Altezza: 1.68 cm
Peso: 48 kg
Gruppo Sanguigno: B
Segno Zodiacale: Gemelli
Zodiaco Cinese: Cavallo
Agenzia: SM Entertainment
Gruppo Kpop: Girls' Generation.

lunedì 1 giugno 2015

Jonghyun & Taemin (SHINee) - That Name (Who are you: School 2015 OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Ogni volta che mi sono avvicinato a te, hai cercato di andare lontano
Ma mi manchi
Non posso addormentarmi stanotte

Tra le moltissime persone
Il fatto che ti ho incontrato
Deve essere destino

Quando vado da te
Ovunque ti trovi
Anche se semplicemente guardo, sono felice

Sto gridando
il tuo nome
Così lo puoi sentire
Sto chiamando

Quando le stelle brillano
Sarò in grado di vedere dove sei?
E il tuo cuore anche?

Quando vado da te
Ovunque ti trovi
Anche se semplicemente guardo, sono felice

Sto gridando
il tuo nome
Così lo puoi sentire
Sto chiamando

Quando vado da te
Ovunque ti trovi
Anche se semplicemente guardo, sono felice

Sto gridando
il tuo nome
Così lo puoi sentire
Sto chiamando


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19