sabato 30 luglio 2016

Taemin (SHINee) - Sayonara Hitori


TRADUZIONE ITALIANA

Voglio essere avvolto in questo modo per molto tempo
Se vogliamo camminare mentre si rannicchiamo l'uno all'altro 
(Ma) per il presente me e il presente te
Ci sono dei rispettivi domani

Mentre (guardo) le spalle diventare più piccole, scuotendo questa mano diventa più grande
Ma posso camminare solo guardando dritto davanti a mé

Addio, al frizzante fiore che cade
Sorride come se qualcuno manca
Addio, non essere triste per essere sola
In questo mondo, (sei) un fiore che sboccia nella piena gloria

Sicuramente, in un luogo lontano sei in attesa (per me)
Venendo per me, per andare a prendermi
Ovunque il nostro domani ci porta
Il tempo passerà noiosamente

Invece di stare uno accanto all'altro, mentre temiamo un eventuale separazione
E' felice di vedere adesso i nostri sogni che abbiamo abbracciato l'un l'altro

Addio, al fiore che cade da solo
Sorride come se qualcuno lo rimpiange
Se qualcuno è solo e triste
E' proprio come quando non si può toccare

Addio, così che possiamo riabbracciarci l'un l'altro
Diffondere i tuoi fiori in questo mondo
Addio, non essere triste per essere sola
In questo mondo, (sei) un fiore che sboccia nella piena gloria


English translation Credits: Keihissi
Italian translation Credits: Klaudia19

Jung Joon Young - Where are U (W - Two Worlds OST)



TRADUZIONE ITALIANA

Quando si guarda giù al mondo dal cielo
A cosa potrebbe assomigliare?
Quando si connette i puntini di tutte le persone
Che impressione può dare?

Forse sarà la linea
Che collega te e me
Sei qualcuno che incontrerò un giorno
Noi semplicemente non lo sappiamo
Nessuno lo sa

Guardo solo le cose che voglio guardare
Cerco solo per le cose su cui sono curioso
Ma quella eri tu
Eri tu

Stiamo camminando attraverso lo stesso tempo
Collegati tra di noi

Se vado da te
O tu vieni da me
Cerchiamo di essere sotto lo stesso cielo

Continuiamo ad incontrarci, continuamente
Noi semplicemente non vediamoci
Se sia stato buono o cattivo, non aveva importanza
Ci siamo sempre passati

Forse siamo davvero vicini
E ci conosciamo molto bene
Ma noi ancora non sappiamo la verità
Nessuno lo sa

Guardo solo le cose che voglio guardare
Cerco solo per le cose su cui sono curioso
Ma quella eri tu
Eri tu

Stiamo camminando attraverso lo stesso tempo
Collegati tra di noi

Se vado da te
O tu vieni da me
Cerchiamo di essere sotto lo stesso cielo
Cerchiamo di essere sotto lo stesso cielo


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

NMM: Capitolo 5



«Vai Luhan, fai vedere chi sei!» Dongwoon era esaltato mentre faceva il tifo dagli asfalti del campo sportivo della scuola. Quel giorno si stava disputando la penultima partita della squadra di calcio. La Heaven High School si stava scontrando con la Woolee School e il loro punteggio era in parità. Luhan e Minho avevano presso il controllo della palla e tra un passaggio e una finta si scambiavano la palla correndo verso la porta avversari negli ultimi minuti di partita. Fu durante uno scontro uno contro uno che Luhan vide uno spiraglio di luce e passò la palla a Minho che segnò sul fischio di fine partita portando la sua squadra alla vittoria. I tifosi sulle gradinate era in festa e così anche i membri della squadra.
«È incredibile.» Sussurrò Junhyung fissando Luhan e gli altri ragazzi festeggiare con il sorriso sulle labbra. «Ti stai innamorando di lui ancora di più?» Chiese Dongwoon divertito e il giovane scoppiò a ridere nel momento in cui Junhyung annuì.
Luhan vide Bogeom e gli altri e li saluto sorridendo, ma il suo sorriso si allargò a dismisura quando incontro lo sguardo di Junhyung che ricambiò il saluto.
«Chi è quel tipo?» Chiese Bogeom notando lo strano sorriso che i due ragazzi si erano scambiati.
«Non è un compagno di classe di Luhan? L'abbiamo visto l'altro giorno scendere dalla macchina di suo cugino.» Disse Jingoo.
«Ah, vero è quel ragazzo. Chi sa che sta succedendo tra i due.»
«Vuoi che ti faccia un disegno?» Chiese Jonghyun lanciando un occhiata a Bogeom che sbuffò ignorandolo.
«Spero per quel tipo che non ferisca Luhan o gli faccio mangiare tutti i denti.» Sussurrò Bogeom fissando in cagnesco Junhyung.

domenica 24 luglio 2016

Kim Woo Bin – The Picture In My Head (Uncontrollably Fond OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Un altro giorno è passato
Come se nulla fosse successo

Io cerco conforto in me stesso
Dicendo va bene
Ma io non sto bene

Dopo che ti ho lasciato andare
Il mio cuore è diventato vuoto
Non riesco a riempirlo
Con un'altra persona

I tuoi occhi, il tuo tocco
Rimangono accanto a me come il vento, che non soffia
L'immagine nella mia testa è solo tu
Ora ho un posto dove andare

Non riesco a vedere niente

Mi manchi, ti amo
Ma devo lasciarti
tutti i pezzi vanno

L'immagine nella mia testa è
Solo tu (solo tu)
Solo tu (solo tu)
Solo tu (solo tu)
Solo tu

Non posso cancellarti


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

sabato 23 luglio 2016

NMM: Capitolo 4



Quando quella mattina Luhan uscì da casa Son con Dongwoon e Junhyung, per dirigersi a scuola, trovò suo cugino Aaron ad attenderlo di fronte ai cancelli di casa.
«Cosa ci fai qui?» Chiese Luhan in cinese.
«Volevo vedere il mio adorato Lulu.» Rispose Aaron con un sorriso allargando le braccia e abbracciando il cugino. «Sembri ancora più sottile dell'ultima volta che ti ho visto.»
«Devo andare a scuola.» Protesto Luhan sciogliendo l'abbraccio del cugino.
«Lo so. Vi accompagno.» Disse Aaron con un sorriso.
«Il prossimo trimestre iniziamo il corso di Cinese.» Sussurrò Dongwoon e Junhyung annuì consenziente.
«Ragazzi mio cugino ci accompagna a scuola.» Disse Luhan tornando al coreano e voltandosi a guardare gli altri due.
«Allora chi di voi due è il fidanzato di Luhan?» Chiese Aaron una volta in auto.
«Gēge!» Lo richiamò Luhan imbarazzato.
«Non indicherò nessuno ma posso dirti che non sono io.» Disse Dongwoon con un sorriso.
«Yah!» Lo richiamò Junhyung fulminando l'amico con lo sguardo.
«Spero che tu non faccia soffrire il mio Luhan, non lo da a vedere ma ha un cuore che si ferisce facilmente.» Disse Aaron incontrando lo sguardo di Junhyung attraverso lo specchietto retrovisore.
«È così imbarazzante.» Si lamentò Luhan affondando nel sedile di fianco al guidatore.
«Quando tornerai in Cina?» Chiese Luhan sperando di cambiare argomento.
«Andrò in aeroporto subito dopo averti portato a scuola.»
«Di già?» Chiese Luhan deluso.
«Sono un uomo impegnato lo sai.»
«Lo so.» Luhan sospirò. «Dì a mamma e papà che mi mancano.»
«Ovviamente. Gli zii saranno felici di sapere che hai degli amici e anche un fidanzato.» Luhan arrossì alle parole del cugino ma non nego nessuna affermazione.
Quando giunsero a scuola Luhan si trattene dentro l'auto del cugino abbracciandolo stretto diverse volte e raccomandandogli di prendersi cura dei suoi genitori.
Quando stava entrando a scuola Luhan si trovò braccato, sì braccato era la parola giusta, da Bogeom, Inguk, Jingoo e Jonghyun.
«Dove sei stato tutta la notte? Chi era quel tipo in macchina? Chi erano quei ragazzi scesi dalla macchina? Perché non mi rispondi?» Chiese Bogeom tutto d'un fiato.

venerdì 22 luglio 2016

Da Won

Nome Artistico: 다원 / Da Won
Nome Reale: 이상혁 / Lee Sang Hyuk
Professione: Ballerino, Cantante
Data di nascita: 24 Luglio 1995
Luogo di nascita: Paju, Gyeonggi-do, Corea del Sud
Altezza: 1.79 cm
Peso: 64 kg
Gruppo Sanguigno: A
Segno Zodiacale: Leone
Zodiaco Cinese: Maiale
Agenzia: FNC Entertainment
Gruppo: SF9

sabato 16 luglio 2016

NMM: Capitolo 3



Quando Dongwoon aprì la porta di casa le prime persone a dare loro il benvenuto furono i suoi fratellini gemelli di appena sei anni, che invece di abbracciare il fratello abbracciarono Junhyung tartassandolo di domande. Junhyung adora Minho e Minjae e fu felice di giocare con loro (per la gioia di Luhan che si beo del sorriso del ragazzo)
«Dongwoon sei tu?» La voce della signora Son giunse chiara e cristallina dalla cucina. «Sì mamma, ho portato degli amici, restano a dormire qui» Rispose Dongwoon.
«Va bene figliolo si cena alla solita ora.»
«Sì mamma. Noi saliamo in camera mia a studiare.»
«Va bene. Minho, Minjae è ora del bagnetto.»
«Sì mamma.» I piccoli di casa Son corsero velocemente su per le scale diretti in bagno.
«Non mi hanno degnato nemmeno di uno sguardo quei due piccoli demoni!» Disse Dongwoon marciando su per le scale.
«Ragazzi io posso anche tornare a casa, non credo che mio cugino si apposterà qui fuori per controllare.» Disse Luhan un pò esitante.
«Perché andare via, già che sei qui perché non approfittarne e divertirci!» Sorrise Dongwoon avvolgendo le spalle di Luhan e trascinandolo dentro la sua stanza. «Fai come se fossi in camera tua.» Scherzo poi il ragazzo facendo l'occhiolino a Junhyung.
«Devo fare una telefonata.» Sussurrò Luhan rassegnato avvicinandosi alla finestra e componendo il numero di Bogeom che rispose dopo il secondo squillo. «Pizza o Ramen?» Chiese Bogeom appena rispose al telefono.
«Yah Bogeom oggi non torno a casa.» Sussurrò Luhan guardandosi alle spalle verso un piccolo divanetto dove Dongwoon e Junhyung erano crollati a giocare alla play.
«Perché? Dove sei? Perché sussurri?» Chiese Bogeom. «È successo qualcosa?»
«Sono a casa di un mio compagno di classe poi ti spiego.»
«Stai bene vero?» Chiese Bogeom preoccupato.
«Sì tranquillo, ci vediamo domani.» Assicurò Luhan con un tono dolce catturando l'attenzione di Junhyung che lo guardò di nascosto.

giovedì 14 luglio 2016

Key (SHINee) & Doo Young (NCT) - Cool (38 Task Force OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Fermati proprio lì, io non perderò
Goditi questo momento, getterò il mio tutto a te

Nel momento in cui ti confondo con le bugie appariscente
Romperò con un motivo ragionevole
100 battaglie, nessuna perdita, una leggenda, sono io
Un colpo, un uccisione, tutto è un solo colpo

Si potrebbe realizzare, ma è già GAME OVER
rimpianti tardivi non servono ora, dice

Fermati proprio lì, io non perderò
Cool yeah
Puoi correre, ma sei nelle mie mani
Cool yeah

Va bene, se cadi
Non sarà possibile uscirne, no no
Goditi questo momento, getterò il mio tutto a te
Cool yeah!

Questa sensazione di quando si cade nella trappola
Vi sentirete bene al piacere misterioso, piccola
Non mi fermerò alla giustizia in fiamme, mi terrò in corsa
Nessuno mi può fermare, è un colpo

Si potrebbe realizzare, ma è già GAME OVER
rimpianti tardivi non servono ora, dice

Fermati proprio lì, io non perderò
Cool yeah
Puoi correre, ma sei nelle mie mani
Cool yeah

Va bene, se cadi
Non sarà possibile uscirne, no no
Goditi questo momento, getterò il mio tutto a te
Cool yeah!

Nessuno può fermarmi
In silenzio, io miro per te, sì
Non importa quello che dici, non smetterò
Vado all-in per questa vittoria, dico!

Non c'è uscita, ora fermati
Cool yeah!
Vedo la vostra ipocrisia dietro la maschera
Cool yeah!

Va bene, se cadi
Non sarà possibile uscirne, no no
Goditi questo momento, getterò il mio tutto a te
Cool yeah!

Fermati proprio lì, io non perderò
Cool yeah
Puoi correre, ma sei nelle mie mani
Cool yeah


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

martedì 12 luglio 2016

Bernard Park – Dirt (Beautiful Mind OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Dov'è il tuo sorriso?
Senza di te, non posso sorridere
Quando ridi
Mi sento cambiare

Ero abituato ad avere solo emozioni a secco
Ora uno per uno
Voglio conoscerti anch'io

"Sarò con te"
Non riuscivo a capirti
Ma ora sono colorato da te

Come la sporcizia sulla mia mano
Le mie lotte sono sepolte da te
Davanti a me
Tu sei lì
Il mio volto resta simile al tuo
Ogni volta che dici "Andrà tutto bene"

I miei vestiti polverosi ti stanno abbracciando
I miei giorni riempiti solo con le lotte
Anche le mie grida accumulate
Tutto è impilato contro di voi

Il mio amore,
Mostrami il tuo amore

Lo sento già
Avvolgersi intorno a me con amore

Come la sporcizia sulla mia mano
Le mie lotte sono sepolte da te
Davanti a me
Tu sei lì
Il mio volto resta simile al tuo
Ogni volta che dici "Andrà tutto bene"

Non ho mai conosciuto me stesso prima
Ma ora ho un battito di cuore di domani

Ti prego accetta il mio cuore
Ti prego conosci il mio cuore
Ti prego accetta il mio cuore
Ti prego conosci il mio cuore

Ti prego accetta il mio cuore
Ti prego conosci il mio cuore
Ti prego accetta il mio cuore
Ti prego conosci il mio cuore

Ogni volta che dici "Andrà tutto bene"


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Jung Yup – That Love (Doctors OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Quando ti ho visto per la prima volta
Sembravi come un bambino nervoso
Un giorno, quando stavi accanto a me
Sei cambiata in qualcuno così amabile

Sapevi che ci saremmo innamorati?
Mi manchi, ti amo

Sei tutto per me
La ragione per cui vivo
Un miracolo che non può essere spiegato
Se il tuo amore ha bisogno del mio conforto
Fai un passo da me

Sì, credo nel mio destino

Il tuo morbido respiro è caldo
Ogni sensazione è così preziosa
Quali parole posso usare per dirlo?
Mi manchi, ti amo

Sei tutto per me
La ragione per cui vivo
Un miracolo che non può essere spiegato
Se il tuo amore ha bisogno del mio conforto
Fai un passo da me

Mi piace il tuo profumo
mi piace così tanto
Credo che questo è amore

Se dovessi innamorarmi
Vuoi essere quella che lo permette

Non sei più sola

Sei tutto per me
La ragione per cui vivo
Un miracolo che non può essere spiegato
Se il tuo amore ha bisogno del mio conforto
Fai un passo da me

Sì, credo nel mio destino

English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

Kim In Seong

Nome: 김인성 / Kim In Seong
Professione: Cantante, Ballerino e Attore
Data di nascita: 12 Luglio 1993
Luogo di nascita: Corea del Sud
Altezza: 1.84 cm
Peso: 70 kg
Gruppo Sanguigno: A
Segno Zodiacale: Cancro
Zodiaco Cinese: Gallo
Agenzia: FNC Entertainment
Gruppo: SF9

sabato 9 luglio 2016

NMM: Capitolo 2



Era un luogo come gli altri.
Un momento come tanti nella sua vita.
Ma quel ragazzo.... quel ragazzo non era uno dei tanti, non per Junhyung almeno.
Baciarlo era stata l'esperienza più bella che avesse mai sperimentato. Accarezzare quelle morbide labbra che avevano il gusto ancora fresco del liquore alla pesca. avvere quel corpo caldo tra le braccia essere dentro di lui.
Junhyung aveva fatto sesso molte volte, con molte persone diverse, ma mai si era ritrovato a pensare che quel semplice atto di appagamento e sfogo potesse essere considerato qualcosa di più. Più dolce, più romantico, più completo, più importante.
Una notte impressa nella mente e nel cuore.
Una notte spezzata al risveglio.

Junhyung si sveglio sbadigliando con un sorriso sulle labbra. Succedeva così ogni volta che sognava il suo primo incontro con Luhan, la loro prima e unica volta insieme.
Era un emozione così forte ancora viva e vegeta nel suo cuore che riusciva sempre a emozionarlo.
Quello era il risveglio che gradiva in assoluto. Un vero buongiorno.
Solo che quel buongiorno durava solo l'attimo di un battito di ciglia.
Nel momento stesso in cui Junhyung sentiva la mancanza della sensazione di Luhan contorcersi sotto di lui, del sapore delle su labbra e della sua pelle. La malinconia lo avvolgeva perché Junhyung si rendeva conto che Luhan non era su e che mai gli sarebbe appartenuto.
Quella notte di mesi prima Junhyung aveva assaporato la dolcezza di essere amato. E anche se quel ricordo era vivo in lui, il giovane iniziava a volerne ancora, lui iniziava a sentire il bisogno di essere amato di nuovo. Ma non da una persona qualsiasi, lui voleva Luhan, lui voleva che Luhan lo amasse anche solo per un altra notte, una sola notte ancora.
Il rumore di vetri rotti catturò l'attenzione di Junhyung che uscì dal suo sogno a ogni aperti e dal suo letto dirigendosi nella sala da pranzo dove i rumori si facevano più forti.

mercoledì 6 luglio 2016

Way & Choa (Crayon Pop) - Always (Mirror of the witch OST)


TRADUZIONE ITALIANA

Dal momento in cui ti ho incontrato
Proprio come per magia
Il mio mondo si è contenuto da solo
Non riuscivo a vedere qualsiasi altra cosa

Più profondi i miei sentimenti diventano
Se io ti do tutto
Sento come se ti ho perso dal mio fianco
Così continuo ad essere in ansia

Nel momento in cui mi hai guardato e hai sorriso luminoso
Per i tempi che camminavi accanto a me
La ragione per cui devo sopportare
La fiducia che ho nelle promesse
Per me, è tutto tu
Non mi importa dove
Non mi importa quando
Sarò sempre con te

Tuttavia sei
Qualsiasi cosa qualcuno dice
I tuoi occhi chiari che mi guardano
Loro sanno

Quando ti vedo
Lottare senza dire niente
Continuo a fare promesse
Che io non so se posso mantenere

Nel momento in cui mi hai guardato e hai sorriso luminoso
Per i tempi che camminavi accanto a me
La ragione per cui devo sopportare
La fiducia che ho nelle promesse
Per me, è tutto tu
Non mi importa dove
Non mi importa quando
Sarò sempre con te

Nel momento in cui ho detto il tuo nome
Per questo momento sei di fronte a me
In tutto ciò, in ogni piccola cosa
Non c'è niente che non sei tu
Non mi importa dove
Non mi importa quando
Io ti amerò sempre


English translation Credits: popgasa.com
Italian translation Credits: Klaudia19

martedì 5 luglio 2016

Zuho

Nome: 주호 / Zu Ho
Nome Reale: 백주호 / Baek Ju Ho
Professione: Rapper, Attore e Ballerino
Data di nascita: 4 Luglio 1996
Altezza: 1.83 cm
Peso: 67 Kg
Gruppo Sanguigno: O
Segno Zodiacale: Cancro
Zodiaco Cinese: Topo
Agenzia: FNC Entertainment
Gruppo: SF9

sabato 2 luglio 2016

NMM: Capitolo 1



È tardo pomeriggio. Il cielo primaverile si sta lentamente oscurando. Le lezioni sono finite da ore e così anche i club pomeridiani. Su uno dei pilastri del tetto della scuola c'è un ragazzo che con sguardo distante fissa da basso il giardino che circonda la scuola. È immobile come un gargoyle in difesa dai demoni. Solo che il vero demone era dentro di lui. Sospeso a metri e metri dal suolo il giovane valutava quanto fosse facile allungare un piede e far finire tutto.
Far finire l'indifferenza.
Far finire quel senso di oppressione nel suo petto.
Far finire l'impotenza.
C'erano tante cose che voleva far finire. Voleva, ma non poteva.
«Junhyung, che diavolo ci fai lì?»
YongJun Hyung, capelli color cioccolato e occhi assassini, si voltò verso il suo migliore amico e compagno di classe: Son Dong Woon.
«Yah stai attento potresti cadere.» Ignorando l'espressione preoccupata dell'amico Junhyung si voltò nuovamente a fissare il vuoto sotto di se.
«Hai discusso di nuovo con tuo padre?» Chiese Dongwoon avvicinandosi silenziosamente all'amico e afferrandolo per un braccio lo trascinò giù facendolo atterrare sul sedere.
«Yah, come puoi lasciare che tuo padre ti riduca così? Hai la faccia da duro ma sei solo marzapane.»
«Non hai di meglio da fare che venire a farmi la predica?» Scattò Junhyung fulminando l'altro con lo sguardo.
«Mi preoccupo per te idiota!»
«Sto bene!»
«Dalla tua faccia non si direbbe. È stato lui a farti quel taglio al labbro? Ma che te lo chiedo a fare tanto la risposta è ovvia.»
Junhyung si alzò spazzolando i pantaloni della divisa scolastica. «Sono finito Dongwoon, completamente finito.»
«Ti ho detto che puoi venire a stare a casa mia. Mia madre ti adora, i miei fratellini vogliono più bene a te che a me. Saresti il benvenuto.» Junhyung si passò una mano sugli occhi stropicciandoli.
«E la mia famiglia.» Disse infine guardando l'amico.
«Di merda. La tua è una famiglia di merda.» Junhyung distolse lo sguardo affondando le mani nelle tasche dei pantaloni. «Vuoi davvero continuare così?» Chiese Dongwoon con tono di rimprovero. «Vuoi davvero continuare a fingerti chi non sei?»
«È l'unico modo che ho, Dongwoon.»