sabato 23 gennaio 2016

DH: Capitolo 7




Joohyuk quella mattina correva come un pazzo per i corridoi della scuola diretto alla 5-D. Giunto a destinazione aprì la porta senza neanche bussare e si precipitò nel banco di Lee Jonghyun destandolo dal suo gioco. «Che ci fai qui?!» Chiese Jonghyun alzando lo sguardo su un ansimante Joohyuk. «Siamo nei guai.» Ansimò Joohyuk recuperando il respiro.
«Che succede?» Chiese Jonghyun preoccupato.
«Si tratta di Sungjae.»
«Cosa è successo a Sungjae?!» Chiese Jonghyun alzandosi dal suo banco.
«Min Seokhun l'ha denunciato al preside, per la storia di ieri, e Sungjae rischia l'espulsione!»
«Bastardo figlio di puttana!» Ringhiò Jonghyun uscendo fuori dall'aula seguito da Joohyuk.
Quella mattina Joohyuk e Sungjae erano arrivati a scuola insieme, mano nella mano (ma questi erano dettagli), quando il professore Kim li aveva intercettati ancora fuori nel cortile e aveva invitato Sungjae a seguirlo anche Joohyuk, preoccupato, era andato con loro e giunti in presidenza avevano visto Min Seokhun insieme ad un uomo ed una donna, dallo sguardo altezzoso, e dì li la scoperta che Sungjae rischiava l'espulsione perché il giorno prima aveva aggredito Min Seokhun.
Quando Jonghyun e Joohyuk arrivarono in presidenza lì fuori dalle porte dell'ufficio del preside c'erano solo Min Seokhun e la sua famiglia. Min Seokhun impallidì quando vide Jonghyun specialmente leggendo la furia nel suo sguardo.
Se non fosse stato per Joohyuk che bloccò il maggiore per il braccio probabilmente quest'ultimo si sarebbe scagliato contro Min Seokhun picchiandolo a morte nonostante la presenza dei suoi genitori.
Prima che la situazione diventasse troppo esplosiva la porta della presidenza si aprì e il professore Kim uscì incontrando lo sguardo di Jonghyun e Joohyuk.
«Non potete stare qui, andate in classe.» Disse l'insegnante esasperato.
«Professore non può mandare via Sungjae.»
«Jonghyun, non è una decisione che spetta a me--»
«Lei sa che Min Seokhun è un verme!» Esclamò Jonghyun a denti stretti furente.