martedì 26 gennaio 2016

WWL: Side Story "Jaejoong"


*I gruppi kpop nominati fanno parte di un agenzia immaginaria in un isola immaginaria. Lo svolgersi di questa storia non coincide con fatti e avvenimenti della vita vera.
Questa One-Shot è il prequel di una fanfiction futura*





La luce del sole penetrava attraverso le tende accostate illuminando una camera da letto. Gli uccellini fuori sui rami degli alberi cinguettavano felici per quel sole caldo in una giornata che si preannunciava fredda. Un uomo seduto ai piedi di un grande letto si allacciava le scarpe mentre una ragazza sepolta sotto strati di coperte iniziava a svegliarsi.
«Buongiorno raggio di sole.» La salutò il ragazzo con un mezzo ghigno quando si accorse che la ragazza aveva aperto gli occhi.
«Cos'è successo?» Chiese la ragazza sedendosi faticosamente a letto e portandosi una mano alla testa pulsante.
«Non ricordi?» Chiese il ragazzo un po' divertito facendo scuotere la testa alla ragazza che si pentì immediatamente del gesto.
«Che cosa ci fai tu qui?» Chiese la ragazza coprendo il volto con le mani e cercando di mettere ordine nella sua testa pulsante.
«Questa è la mia camera.»
«Cosa?» Klaudia, questo il nome della ragazza, alzò lo sguardo sul ragazzo. «Che cosa ci faccio qui?» Chiese molto confusa.
«Sul serio non ricordi?» Klaudia sta per scuotere la testa ma si ricorda del suo mal di testa e mormora un no.
«È stata una serata memorabile, il miglior compleanno di sempre.» Ridacchiò il ragazzo con un sorrisino sulle labbra.
«Yah, Kim Jaejoong è meglio che mi racconti tutto quello che è successo ieri sera se non vuoi ritrovarti a cantare l'opera lirica tenendoti i gioielli di famiglia tra le mani.»
«Okay qual è l'ultima cosa che ricordi?» Chiese Jaejoong e Klaudia chiuse gli occhi cercando di rievocare la notte prima...