sabato 5 agosto 2017

Butterfly: Capitolo 6



«Togliti quel sorriso ebete dalla faccia, ti sei ficcato in un cazzo di guaio.»
«Puoi dirlo forte.» Junhyung dallo schermo del PC trattene a stento un esclamazione di puro fastidio. «Te la sei cercata amore.» Rise Luhan e con lui anche Dongwoon.
«È già abbastanza difficile una relazione tra due uomini pensa tra tre.»
«Tutte le relazioni sono difficili, ma anche felici... che siamo due o tre che importa fino a quando ci amiamo.»
«Incredibile...»
«Hai tutta la mia stima e approvazione Woonie!»
«Yah Luhan non incoraggiarlo!!»
«Ignoralo Woonie è solo in astinenza da sesso.»
«Siamo controllati a vista da suo padre e Aaron, neanche ci fosse la possibilità di metterlo incinto.» Luhan trattene a stento una risata.
«Mi dispiace Jun. Fighting!»
«Fighting il mio cullo.»
«Manca poco e tornerete in Corea. Mi mancate ragazzi.»
«Ci manchi anche tu Dongwoon.» Sorrise Luhan.
«A me manca il sesso.» Luhan e Dongwoon risero non tanto per la battuta di Junhyung ma per l'espressione sul viso del ragazzo.
«Non sei l'unico a cui manca.» Lo consolò Luhan accarezzando la spalla di Junhyung.
«Io non ne sento la mancanza, ne godo ogni giorno.»
«Aish, ti odio Woonie.» Dongwoon iniziò a ridere finendo con il cadere all'indietro sul letto.
«Con Jinah comunque cosa farai? Potrebbe dirlo ai vostri genitori.» Dongwoon smise di ridere e prima di rimettersi seduto rimase a fissare perché qualche secondo il soffitto.
«Non so cosa le passi per la testa... ma mi sta evitando.» Dongwoon si rimise seduto. «Non credo che lo dirà ai nostri genitori, altrimenti l'avrebbe già fatto... ma ho paura che inizi ad odiarmi.»
«Hai provato a parlargli?» Dongwoon fece una smorfia che fecce sospirare Junhyung. «Come fai a sapere cosa pensa se neanche gli parli?»
«Aspetto di acquisire il potere di leggere nella mente prima di scoprirlo.» Junhyung scosse la testa pieno di disapprovazione. «Ho paura.» Sussurrò Dongwoon avvicinandosi allo schermo del PC.